Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Commissari esterni Maturità 2015: chi saranno e cosa chiederanno

Materie commissari esterni Maturità 2016: il momento è arrivato. Se stai cercando informazioni e aggiornamenti sull'annuncio del Miur (che riguarda anche le materie della seconda prova) allora sei capitato su un articolo un po' troppo datato! Le guide con tutto cioò che devi sapere sull'Esame di Stato di quest'anno, sono nei due link qui sotto:

Materie commissari esterni Maturità 2016

Maturità 2016: date e novità

I nomi dei commissari esterni maturità 2015 sono stati inviati in tutte le scuole il 3 giugno 2015, mentre oggi, 5 giugno, sono stati resi noti online sul sito del Miur. L'anno scorso l'elenco dei commissari esterni è avvenuto in due fasi: il 30 maggio è stato consegnato un elenco in formato cartaceo alle Segreterie scolastiche, mentre il 3 giugno i nomi sono stati pubblicati online. Quest'anno invece il Miur si è fatto attendere un po', comunicando i nomi dei Presidenti e dei Commissari esterni il 3 giugno, mentre oggi, 5 giugno, l'elenco è disponibile online.

Per conoscere i nomi dei commissari esterni 2015 basta andare a questo indirizzo: http://www.trampi.istruzione.it/EsamiStato/startMotoreEsamiStato.do e digitare la tipologia di scuola e la provincia di appartenenza. Trovato il nostro istituto, basterà cliccarci su e comparirà l'elenco di tutti i commissari esterni!

Ora che conosciamo i nomi dei commissari esterni maturità 2015 proviamo a capire cosa potranno chiedere e come potrebbero correggere le prove scritte. 


 

Commissari esterni maturità 2015: quali tipi potrebbero capitarci?

Prepariamoci a qualsiasi eventualità: ormai, arrivati al quinto anno di scuola superiore, sappiamo benissimo che esistono diversi tipi di professore, e con ognuno dobbiamo avere un modo diverso di approcciarci, soprattutto se non li conosciamo. Tra i commissari esterni maturità 2015 potrebbe dunque capitarci:

  1. un prof fissato con una disciplina o un argomento ben preciso: in questo caso dobbiamo individuare i "punti deboli" e approfondirli, in modo da rispondere bene e fare un'impressione positiva.
  2. un insegnante con una vastissima cultura: non dobbiamo temere nulla, nella maggior parte dei casi, in genere questa tipologia di insegnante tende a parlare e a spiegare, ad interrompere, per cui il nostro compito sarà quello di aggiungere qualcosa e annuire ogni tanto... anche se sappiamo poco!
  3. un insegnante non molto preparato: qui dobbiamo stare attenti! Chi non ha una vasta conoscenza della disciplina, tende a chiedere gli unici argomenti che sa, per cui non faciliterà l'allievo, bensì lui stesso, ponedo domande su argomenti che conosce. 
  4. un docente giovane: sicuramente molto attento, ma meno severo e un po' più comprensivo.
  5. un docente anziano: sarà sicuramente stanco dopo aver sentito per anni le stesse cose, dunque è possibile che faccia qualche domandina facile e generica, senza approfondire.
     

Commissari esterni maturità 2015: cosa potrebbero chiedere?

Innanzitutto, precisiamo che i commissari esterni maturità 2015 faranno domande unicamente sugli argomenti che abbiamo trattato durante l'anno, e solo sulla materia ad essi assegnata. Il Presidente di Commissione potrebbe intervenire nel corso del colloquio orale, ma ciò non comprometterà il voto finale se non dovessimo rispondere in modo corretto. 

Tenendo in considerazione tutto quello che abbiamo detto, prestiamo maggiore attenzione dello studio delle materie  affidate ai commissari esterni, in quanto, non conoscendoci, si baseranno unicamente su quello che diremo e su come lo esporremo. 

Non trascuriamo inoltre le prove scritte:

  • la prima prova, la cui valutazione è spesso soggettiva, è quella che un po' potrebbe penalizzarci. Tuttavia, per prendere un voto alto anche con il commissario esterno ricordiamo di stare attenti alla grammatica, di centrare l'argomento, di riportare informazioni esatte, di seguire le regole specifiche per ogni tipologia di tema. 
  • la seconda e la terza prova sono più oggettive, per cui saremo giudicati in base al numero di errori che faremo.

Per quanto riguarda il colloquio orale, i commissari esterni nello specifico potrebbero chiedere:

  1. argomenti collegati alla nostra tesina, dunque studiamo tutto ciò che è collegato ad essa
  2. temi a cui sono particolarmente interessati: per scoprirlo basta chiedere agli allievi del commissario esterno!

Commenti

Commenta Commissari esterni Maturità 2015: chi saranno e cosa chiederanno.
Utilizza FaceBook.