Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Commissari Maturità 2016: le indicazioni del Miur per l'Esame

COMMISSARI MATURITA’ 2016: LE INDICAZIONI DEL MIUR PER L’ESAME. La Maturità 2016 non è più un obiettivo lontano e astratto, anzi con il passare dei giorni si avvicina e fervono i preparativi per fare andare tutto liscio come l’olio! Nonostante il Miur abbia rimandato la pubblicazione dei nomi dei commissari esterni 2016 (per sapere com'è andata leggi qui: Nomi commissari esterni 2016: nuova data Miur) non si è affatto dimenticato delle commissioni! Il Ministero infatti, ha inviato una nota dove specifica gli adempimenti di carattere operativo ed organizzativo relativi all’esame di Stato anno scolastico 2015/2016 in cui ha incluso una serie di specifiche riguardanti i commissari esterni e quelli interni! Sono indicazioni pure e semplici, diposizioni specifiche su quel che bisogna fare per preparare la Maturità, dal verificare l’idoneità dei locali dove si svolgeranno le prove, ai divieti e gli accorgimenti da fissare. Bene, questa nota interessa anche a voi, perciò estrapoliamone i contenuti principali: ecco le indicazioni del Miur ai commissari della Maturità 2016!


ESAME DI STATO 2016: LE INDICAZIONI DEL MIUR PER I COMMISSARI. La nota del Miur è indirizzata al personale che seguirà lo svolgimento della Maturità 2016, dunque i commissari in primis, riguarda tutti gli adempimenti di carattere tecnico-operativo ed organizzativo finalizzati al regolare svolgimento delle operazioni dell’esame, che possiamo così sintetizzare:

  • Utilizzo di locali idonei e in sicurezza: il Miur precisa che lo svolgimento dell’esame deve svolgersi in completa sicurezza e in locali perfettamente attrezzati. Se mancassero queste condizioni, “si dovrà procedere in tempo utile al reperimento di altri ambienti, anche appartenenti ad altre istituzioni scolastiche, che abbiano i requisiti sopra indicati”.
  • I locali della scuola inoltre dovranno essere muniti di serrature e chiavi in modo che vengano conservati gli atti, e “ciascuna Commissione dovrà poter disporre di un armadio metallico, adatto a custodire la documentazione relativa ai candidati, gli atti, gli elaborati, i registri e gli stampati”.
  • La nota specifica che non devono mancare fotocopiatrici funzionanti, in modo da poter garantire le copie delle tracce a tutti i maturandi.
  • Ciascuna commissione dovrà essere messa in condizione di poter accedere e servirsi dei computer della scuola, che devono essere collegati ad internet e perfettamente funzionanti. Inoltre, la nota ribadisce che le stampanti in dotazione dei commissari devono essere messe a disposizione dalla stessa scuola, come anche il telefono, il fax, le attrezzature e i mezzi di comunicazione in dotazione.
  • Per aiutare i commissari a svolgere le loro mansioni la scuola dovrà garantire un’adeguata preventiva programmazione: gli uffici di segreteria dovranno provvedere a caricare tutti i dati degli studenti, e dovranno essere preparati, ovviamente prima dell’inizio degli esami, gli atti, i documenti, gli stampati e il materiale di cancelleria occorrenti alle Commissioni.
  • Nella nota si legge, inoltre, un altro passo importante che riguarda l’utilizzo di materiale multimediale, e questo, ne siamo convinti, vi interessa più da vicino. È infatti vietato utilizzare a scuola telefoni cellulari, smartphone, dispositivi di qualsiasi tipologia in grado di consultare file, di inviare fotografie ed immagini; a questi divieti si aggiungono quelli di portare palmari o computer portatili con connessione wireless o rete telefonica; Attenzione, si rischia tantissimo e i commissari saranno vigili e attenti per scoprire i furbetti di turno; nella nota infatti si legge: “che nei confronti di coloro che violassero tali disposizioni è prevista, secondo le norme vigenti in materia di pubblici esami, la esclusione da tutte le prove di esame”.
  • Nel corso dello svolgimento delle prove scritte dovrà essere disattivato il collegamento alla rete internet. In generale potrà essere utilizzabile solo per il Dirigente scolastico o di chi ne fa le veci; il Direttore dei servizi generali ed amministrativi, autorizzato dal Dirigente scolastico e il Referente o dai Referenti di sede. A questo proposito il Miur specifica che “inoltre, al fine di garantire il corretto svolgimento delle prove scritte, la Struttura Informatica del Ministero vigilerà, in collaborazione con la Polizia delle Comunicazioni, per prevenire l’utilizzo irregolare della rete internet da parte di qualunque soggetto e delle connessioni di telefonia fissa e mobile”.

La nota del Miur è sintetica ma chiara: invita la scuola, i dirigenti e le commissioni d'esame a collaborare al fine dello svolgimento corretto, in sicurezza, e senza errori, dell'esame di Stato 2016.

MATURITA' 2016: TUTTO SULL'ESAME DI STATO. La nota parla chiaro, ma anche le nostre risorse a tua disposizione non scherzano. Continuate a rimanere aggiornati:

Commenti

Commenta Commissari Maturità 2016: le indicazioni del Miur per l'Esame.
Utilizza FaceBook.