Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Esame Orale Maturità 2017

ESAME ORALE MATURITÀ 2017. L'esame orale Maturità 2017 sarà l'ultima tappa che separerà i maturandi dalla libertà, subito dopo che le tracce del Miur della Prima prova e della Seconda Prova saranno svolte e le domande della terza prova affrontate.
Insomma: il faccia a faccia con la commissione è il vero e proprio ostacolo finale da affrontare senza paura prima di conoscere il proprio voto di Maturità e scappare in vacanza fino a nuovo ordine! Non è sicuramente roba da poco: l'ansia e l'agitazione potrebbero giocare brutti scherzi e non darti la possibilità di dimostrare in pieno le tue conoscenze e capacità!
Per questo motivo abbiamo deciso di fornirti alcune dritte per superare al meglio il colloquio orale della maturità 2017: ecco come si svolgerà l'esame orale, a quali domande dovrai rispondere, come presentare la tesina e qual è il punteggio massimo della prova.
Insomma, in questa maxi guida dedicata al colloquio dell'Esame di Stato potrai trovare:

Esami orali maturità 2017 date
Esame orale di maturità 2017: svolgimento
Orale di maturità: il punteggio
Domande frequenti orale maturità


e molte, moltissime dritte per far colpo sui commissari ed esporre la tesina alla perfezione!


ESAME ORALE MATURITÀ 2017: DATE E QUANDO FINISCE. Iniziamo quindi da un'informazione che dovrebbe già essere in tuo possesso: il colloquio della Maturità si svolge in ordine alfabetico a partire da una determinata lettera estratta nel corso degli scritti (di solito il giorno della prima prova) e da una determinata data scelta liberamente dalla commissione. In alcune scuole gli orali dell'Esame di Stato si tengono solo di mattina, in altre, invece, anche il pomeriggio.La fine della Maturità, dunque, arriverà quando e come decideranno i tuoi commissari. Chiedi quindi a loro non solo il giorno, ma anche l'orario in cui dovrai presentari!

ESAME ORALE MATURITÀ 2017: COME AVVIENE. Per i maturandi l'esame orale è un salto nel buio: bisogna considerare che 3 commissari sono esterni, dunque non si ha idea di cosa possano chiedere e in che modo valutino gli studenti. Tuttavia non bisogna preoccuparsi più di tanto: ricorda che la commissione è tenuta a fare domande unicamente sul programma svolto durante l'anno, per cui devi ripassare gli argomenti che hai affrontato a scuola. Un altro dubbio riguarda le modalità di svolgimento del colloquio orale: come avviene? da dove comincio? L'esame orale è strutturato nel seguente modo:

  1. Si parte dalla tesina, dunque è molto importante essere chiari nell'esposizione, e utilizzare un linguaggio corretto e abbastanza forbito. Se vuoi fare colpo sulla commissione oltre a scegliere un argomento originale puoi avvalerti di strumenti come il PowerPoint e una mappa concettuale da dare a tutti i commissari, in modo che possano seguire il filo logico della tua discussione.
  2. Si prosegue poi con domande relative alle diverse materie. In genere i docenti chiedono argomenti collegati alla tesina e all'allievo viene chiesto da quale materie vuole cominciare. Quindi niente paura: basterà iniziare dalla materia in cui sei più bravo e poi tutto verrà da sé!
  3. Infine, la commissione mostrerà le prove scritte: gli errori, i punteggi ottenuti e darà chiarimenti su eventuali correzioni.

Non perderti: Maturità: consigli per l'esame orale

ESAME ORALE: PUNTEGGIO MINIMO E DURATA. L'esame orale durerà al massimo 40 minuti, ma potrebbe durare anche molto meno: dipende da quante domande farà la commissione e da quanto tempo impiegherai a rispondere e ad esporre la tesina. Il punteggio per la sufficienza al colloquio è fissato a 20 punti. Questo significa che coloro che raggiungeranno il 6 pieno all'orale potranno contare su ben 20 punti. Il voto massimo raggiungibile è, invece, 30. A decidere la valutazione sarà la commissione in base alla prestazione di ciascun maturando (non esiste infatti nessun minimo garantito per chi si presenta, chi espone la tesina, ecc...)


ESAME ORALE MATURITÀ: COME PREPARARSI. Per prepararsi al meglio all'esame orale di maturità occorre studiare bene nel corso di tutto l'anno: studiare all'ultimo minuto serve solo ad aumentare l'ansia e a ricordare poche cose e male. Dunque, ecco tutti i passaggi da seguire per arrivare preparatissimi all'esame orale:

  • Studiare bene durante l'anno: significa seguire attentamente le lezioni, prendere appunti, svolgere sempre i compiti e non lasciare lavoro arretrato. Inoltre, è bene fare riassunti o schemi ogni volta che si affronta un argomento, così da ritrovarseli poi per il ripasso finale.
  • Preparare la tesina per tempo: la tesina va elaborata durante l'anno scolastico, con la ricerca dell'argomento, del materiale e dei collegamenti. Ricorda poi di strutturarla bene, di scegliere un bel titolo e immagini che colpiscano e diano l'idea di un lavoro ben curato.
  • Organizzare il ripasso: un mesetto prima dell'esame di Maturità puoi iniziare a organizzare il ripasso! Prendi carta e penna e stila una tabella di marcia dividendo materie e argomenti nei giorni che ti separano dall'esame. Ricorda di concederti qualche pausa e di lasciare qualche giorno per il ripasso generale.

Scopri di più: Come fare bella figura all'esame orale di Maturità


ESAME ORALE MATURITÀ 2017: COME AFFRONTARLO. Infine, ecco alcuni consigli su come affrontare l'esame orale durante l'interrogazione. Innanzitutto fai una bella colazione abbondante e con calma: questo ti aiuterà a cominciare bene la giornata! Durante il colloquio cerca di rispondere sempre a tutto, anche alle domande che pensi di non sapere: prova ad arrivarci per intuito, l'importante è non fare scena muta e non andare nel pallone. Se sbagli e vieni corretto ma pensi di aver ragione, non insistere... La commissione ha il coltello dalla parte del manico! Infine, un ultimo consiglio: mostrati sicuro e tranquillo, in questo modo dimostrerai di essere preparato e farai senz'altro una bella figura.


DOMANDE FREQUENTI ESAME MATURITÀ: QUALI SONO. Hai ancora qualche dubbio? Non sai cosa otrebbe chiederti la commissione, ti senti stressato o non hai le idee chiare su quello che potrebbe accadere il giorno del colloquio? Tranquillo, ci sono le nostre faq di emergenza che ti aiuteranno a non perdere la testa e ad arrivare al giorno dell'orale di Maturità con le idee ben chiare.
Eccole: Domande orale maturità: le più frequenti

Per saperne di più sul voto di maturità dai un'occhiata alle nostre risorse:


Hai bisogno di altri consigli o informazioni sull'esame di maturità?
Iscriviti al gruppo: Maturità 2017: #esamenontitemo

Commenti

Commenta Esame Orale Maturità 2017.
Utilizza FaceBook.