Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Matteo C.

Esame orale Maturità: cosa non fare

ESAME ORALE MATURITÀ: GLI ERRORI DA NON FARE

La Maturità 2017 è sempre più vicina per cui bisogna iniziare a prepararsi fin da ora: tesina, simulazioni delle prove scritte, studio di tutte le materie per non arrivare con l'acqua alla gola. In particolare, l'esame orale rappresenta il vero problema: mentre alle prove scritte sarai a tu per tu con il foglio, al colloquio orale dovrai vedertela con la Commissione di Maturità e soprattutto con i commissari esterni che non ti conoscono. E allora come comportarsi? 

Vuoi scoprire come viene calcoltato il voto dell'orale?

MATURITÀ 2017: QUALI ERRORI NON FARE ALL'ESAME ORALE

E allora, prendete carta e penna e segnatevi tutti i passi falsi da non commettere all'esame orale della maturità: 

  1. Non farsi prendere dall'agitazione. Se vi sentite su di giri, se d'un tratto vi pare di aver dimenticato tutto, ma proprio tutto quello che avete studiato per la maturità, c'è una sola cosa da fare: rilassarsi. Con la calma tornerà anche la memoria.
  2. Non rischiare di innervosire il commissario. Perché correre il rischio di indispettirlo con un look aggressivo, sedendosi di sbieco, lasciando squillare il telefonino? Meglio evitare!
  3. Non essere scortesi. Le buone maniere nel salutare, presentarsi, prendere la parola e sorridere fanno sempre una buona impressione.
  4. Non bisbigliare. Parlare a voce troppo bassa può frustrare chi vi ascolta e apparire come un sintomo di insicurezza. Parlate a voce alta e chiara.
  5. Non vederla come una lotta. Non dovete combattere con i professori, ma parlare con loro, rispondere con calma alle loro domande. Prendere posto accigliati o addirittura già arrabbiati non farà una buona impressione.
  6. Non presentarsi con tesine malridotte o in numero insufficiente. Presentatevi con un lavoro ben leggibile e assicuratevi di distribuirne una copia a tutti i professori e di tenerne una per voi.
  7. Se è possibile partire con una disciplina a scelta, non scegliere quella in cui si è più deboli per "toglierla di torno". Meglio puntare su quella in cui si è più ferrati: la buona impressione iniziale gioverà all'intera prova orale.
  8. Non avventurarsi in argomenti che non si conoscono. Cercate di mantenere la discussione entro i binari che vi fanno comodo, per quanto è possibile. Non introducete argomenti che non sapete sviluppare.
  9. Non essere irruenti. Non interrompete gli altri di continuo: ascoltate con garbo quando il commissario o gli altri professori vi stanno parlando.
  10. Non dimenticarsi degli scritti. Per legge è prevista la discussione sugli elaborati svolti. Ripetendo alcuni argomenti, specie quelli su cui sapete di aver commesso degli errori, potrete dimostrare che nonostante gli sbagli commessi gli argomenti vi sono noti, facendo un'ottima impressione sugli esaminatori.

Rimani sempre aggiornato sull'esame di stato, iscriviti al gruppo Facebook: Maturità 2017: #esamenontitemo

Per saperne di più sull'esame orale e sul voto di maturità dai un'occhiata alle nostre risorse:

Commenti

Commenta Esame orale Maturità: cosa non fare.
Utilizza FaceBook.