Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Mappa concettuale Maturità 2016: gli errori da evitare

MAPPA CONCETTUALE MATURITA’ 2016: GLI ERRORI DA EVITARE. Ti sei impegnato moltissimo durante tutto l’anno scolastico, hai pianificato per filo e per segno tutte le mosse per arrivare alla Maturità 2016 super preparato e soprattutto non hai trascurato l’importanza della tesina o della mappa concettuale per fare una splendida figura all’esame orale! Così ti vogliamo, questo è il giusto atteggiamento. Ora è tempo di definire tutto e di mettere in pratica la tua tabella di marcia. La mappa concettuale deve essere perfetta e inattaccabile, così potrai assicurarti il successo sperato per il percorso da esporre di fronte ala Commissione d Maturità. Vediamo allora insieme gli errori da non fare per arrivare ad elaborare una mappa concettuale perfetta: ecco i nostri consigli per farla bene ed evitare strafalcioni inutili e dannosi!


MATURITA’ 2016: GLI ERRORI DA NON FARE NELLA MAPPA CONCETTUALE. Rendersi conto di quanto sia importante fare bene il percorso da presentare davanti la commissione è il primo, utile, passo per fare tutto bene. Se ancora però sei nella fase di messa a punto della mappa concettuale, o vuoi ulteriormente migliorarla, ecco gli errori da evitare:

  • L’argomento è importantissimo, cerca l’originalità e fai il percorso in base alle tue inclinazioni. Hai scelto una tematica classica? Beh, nessun problema, anche nelle cose già viste o presentate puoi mettere un tocco di originalità! Però attenzione, evita scopiazza menti e cose trite e ritrite!
  • Non puntare su argomenti faziosi o di parte, potrebbero disturbare le coscienze dei professori. Mantieniti sempre sui fatti, criticali semmai con adeguatezza e modo, così da non esagerare mai e uscire fuori dagli schemi!
  • Non forzare i collegamenti, rischi di are impazzire la tesina, un po’ come quando impazzisce la maionese per un solo ingrediente sbagliato. Anche qui ci vuole misura: non è detto che se inserisci tutte le materie la tesina o la mappa risultino complete. Quindi, non tirare troppo la cinghia!
  • Assicurati che la tua presentazione PowerPoint o la mappa siano in ordine, e chiare. Non rischiare di mettere tutto lì alla rinfusa, creando il caos più totale.
  • Non uscire fuori dal programma scolastico, o al limite inserisci solo cenni o citazioni che non hai studiato a scuola. Evitate di mettere personaggi sconosciuti o non studiati perché la prima cosa che la commissione farà, sarà chiedervi di loro!
  • Non creare una mappa senza un filo logico: il senso di una mappa concettuale è dare una sintesi esaustiva del percorso, perciò analizza bene e a fondo i collegamenti e mettili in sequenza logica!
  • Limitati alla sintesi, non mettere tante informazioni nella tua mappa, ma solo parole chiave che possano far capire l’argomento e in più aiutarti a fare i collegamenti!
  • Anche l’occhio vuole la sua parte, perciò non pasticciare con colori assurdi. La mappa deve essere chiaramente leggibile e non un insieme di colori dell’arcobaleno. Non è un quadro di Pollock, ma la tua tesina!
  • Non trascurare la mappa: ricordati che può essere utile anche per il ripasso della tua tesina!
  • L’ultima raccomandazione è di salvare in più copie la mappa concettuale: salvala sul pc, ma stampala in più copie anche, così potrai averla a portata di mano per studiarla e consegnarla alla commissione!
     

MAPPA CONCETTUALE MATURITA' 2016: TUTTO QUELLO CHE TI SERVE. Con le nostre risorse e guide la mappa concetuale e la tesina non saranno più un problema:

MATURITA' 2016: tutti gli aggiornamenti e le news sull'esame di Stato li trovi qui:

Commenti

Commenta Mappa concettuale Maturità 2016: gli errori da evitare.
Utilizza FaceBook.