Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Maturità 2015: come affrontarla dal primo giorno di scuola

MATURITA' 2016: COME STUDIARE TUTTO L'ANNO. Ci siamo: manca veramente poco al primo giorno di scuola, e per molti studenti delle scuole superiori questo sarà l'ultimo anno, alla fine del quale dovranno sostenere la Maturità. La Maturità 2016 partirà con la prima prova il 22 giugno alle ore 8.30, per poi proseguire con la seconda prova il 23 giugno, la terza prova il 27, ed infine il colloquio orale. Probabilmente molte scuole adotteranno la metodologia Clil, che consiste nell'impartire un insegnamento in lingua straniera, e di conseguenza una parte della terza prova e del colloquio orale della maturità si svolgeranno in lingua straniera. Il quadro generale della situazione è dunque questo: dobbiamo solo capire come sfruttare al meglio questi nove mesi per prepararci alle prove e realizzare una bella tesina, mappa concettuale o percorso!

Leggi anche: Date Maturità 2016

MATURITA' 2016: COME STUDARE BENE TUTTO L'ANNO. Facciamoci vedere carichi e sempre preparati fin dai primi giorni di scuola: prendiamo appunti, chiediamo spiegazioni, interveniamo spesso, cerchiamo di essere costanti nello studio. In questo modo, avremo grandi possibilità di essere ammessi con voti alti, e quindi di partire con il piede giusto per affrontare la Maturità 2016.
 

MATURITA' 2016: TESINA, PERCORSO O MAPPA CONCETTUALE? Iniziamo fin da subito a farci un'idea su quale argomento vogliamo affrontare nella nostra Tesina, Percorso o Mappa Concettuale. Nei giorni che precedono l'inizio della scuola, possiamo dare un rapido sguardo ai programmi dell'ultimo anno, e vedere quale argomento ci affascina di più. Inoltre, possiamo consultare tesine e percorsi già pronti, così da prendere spunto. Non ci riduciamo agli ultimi giorni: con la tesina e il percorso già fatti, avremo più tempo per ripassare i giorni prima degli esami! Non perderti: Tesina Maturità: argomenti e collegamenti. 
 

PRIMA PROVA DI MATURITA'. Per scrivere bene e in modo veloce, bisogna esercitarsi! Dunque, nel corso dell'anno scolastico alleniamoci con tutte le tipologie di prima prova: analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema generale. Nel corso dei mesi noteremo quale di queste svolgiamo meglio: allora, concentriamoci più su questa tipologia, che poi sceglieremo durante la prima prova di Maturità 2016!


SECONDA PROVA DI MATURITA'. Ancora è presto per conoscere la materia oggetto della seconda prova, bisogna attendere febbraio. Tuttavia, per molte scuole la scelta è sempre fissa, per altre invece le alternative sono solo due. Dedichiamo allora un paio d'ore a settimana a queste materie, e da febbraio concentriamoci sempre di più sulla materia che sarà uscita.
 

TERZA PROVA MATURITA'. Anche per conoscere le materie della terza prova bisogna pazientare un po'. In ogni caso, ci si può esercitare con quiz e domande a risposta aperta per tutte le materie: in ogni caso, bisogna conoscere tutti gli argomenti per il colloquio orale, per cui allenandoci per la terza prova memorizzeremo meglio i concetti.
 

ESAME ORALE DI MATURITA'. Per prepararsi bene alla prova orale di Maturità, bisogna studiare fin da subito. Ciò che conta in un colloquio è scioltezza, capacità di collegamento, sicurezza: tutto ciò si potrà acquisire solamente conoscendo bene gli argomenti. Se non vogliamo sudare sui libri gli ultimi giorni, studiamo volta per volta e facciamo schemini e riassunti: ci ritroveremo a maggio con tutto pronto, e non dovremo fare altro che riguardare i programmi e riprendere giusto gli argomenti più difficili. 

Iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2016: insieme si può!

Commenti

Commenta Maturità 2015: come affrontarla dal primo giorno di scuola.
Utilizza FaceBook.