Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Maturità 2017: le tasse da pagare per il diploma

MATURITA’ 2017: LE TASSE DA PAGARE PER IL DIPLOMA. La Maturità 2017 è più vicina di quanto si pensi: anche quest'anno l'esame non è stato abolito (come molti speravano!) e a breve il Miur, se rispetterà il calendario seguito di solito, dovrebbe stabilire quali sono le scadenze per iscriversi all’Esame di Stato e quali sono i criteri di ammissione validi per quest’anno. Nel documento ci sarà anche un riferimento alla tassa d’esame da pagare al momento della presentazione della domanda. A quanto ammonta? Che cos’è? È obbligatoria? Dato che spesso la questione dei contributi volontari ha generato una certa confusione in merito, cerchiamo di fare chiarezza e capiamo insieme quali sono le tasse che gli studenti che devono affrontare la Maturità 2017 deve versare obbligatoriamente. In questo articolo riporteremo le informazioni fornite dal Ministero lo scorso anno dato che non sono state comunicate modifiche di sorta.

Leggi anche: Ammissione Maturità 2017: i criteri


 


AMMISSIONE MATURITA’: LE TASSE OBBLIGATORIE. Per poter essere ammessi all’Esame di Maturità, prima, e per poter ritirare il diploma poi è obbligatorio pagare solo due tasse: la tassa d’esame e la tassa di diploma. Questo significa che qualunque eventuale contributo aggiuntivo richiesto dalle scuole è da considerarsi come assolutamente volontario.  Entriamo nel dettaglio e vediamo cosa ha stabilito il Miur circa le tasse relative all’Esame di Maturità:

Tassa di esame: deve essere pagata al momento della presentazione della domanda d’iscrizione alla Maturità (che di solito viene inoltrata direttamente dalle segreterie). L’importo è di 12.09 euro. Il pagamento non è rateizzabile (art. 3 Decreto Ministeriale Finanze 16.09.1954).

Tassa di diploma: deve essere corrisposta in unica soluzione, al momento della consegna del titolo di studio (quindi se arrivi a pagarla significa che sei stato promosso agli Esami di Maturità 2017!). L'importo è di 15,13 euro. Non sono previsti esoneri per motivi di merito, ma solo per motivi economici o di appartenenza a speciali categorie (circolare ministeriale 15.05.1987, n. 146).

MATURITA’ 2016: LE RISORSE PER L’ESAME. Devi affrontare l’Esame di Maturità quest’anno? Ecco tutte le risorse per prepararti al meglio a fronteggiare commissari e tracce.

Non perderti neanche una news sulla Maturità! Iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2017: #esamenontitemo

Commenti

Commenta Maturità 2017: le tasse da pagare per il diploma.
Utilizza FaceBook.