Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Metodologia Clil: materie in lingua straniera per la Maturità 2015

Sei capitato su questo articolo ma sati cercando informazioni sulla Maturità 2016? Allora leggi qui:

Materie Maturità 2016 seconda prova

Maturità 2016: date e novità

Si darà il via a settembre all'ultima parte della riforma Gelmini, la metodologia Clil (Content and Language Integrated Learning). In pratica, alcune ore di una materia dell'ultimo anno di scuola superiore saranno svolte in lingua straniera. Ciò significa che l'insegnante di una determinata materia dovrà non solo impartire la lezione, ma anche interrogare in una lingua straniera a scelta. La metodologia Clil sarà inoltre applicata anche agli esami di Maturità 2015, per cui ci saranno domande in lingua straniera alla prova orale e alla terza prova.

Cos'è la metodologia Clil

La metodologia Clil è un metodo d'insegnamento che prevede lo studio di alcune discipline in lingua straniera. Il sistema è stato sperimentato per la prima volta in Canada intorno agli anni Sessanta, e successivamente introdotto in altre nazioni. In Europa il Clil è stato adottato intorno agli anni Novanta, mentre in Italia è stato introdotto nei licei linguistici nel 2012, e da settembre partirà anche in tutti gli altri licei e negli istituti tecnici e professionali.

Insegnanti non ancora pronti al Clil

Non tutte le scuole italiane però sono pronte alla metodologia Clil: molti insegnanti infatti non hanno ancora le competenze necessarie per impartire le loro lezioni in lingua straniera. Per poter applicare il metodo alla propria materia infatti l'insegnante deve possedere un livello C1 di competenza nella lingua scelta, e il Miur ha pensato bene di istituire corsi di formazione per permettere ai docenti di raggiungere questo livello. Nel frattempo però, i docenti hanno la possibilità di essere affiancati da tutor di lingua straniera, i quali aiuteranno i prof durante le lezioni e le interrogazioni. Inoltre, la materia sarà insegnata per il 50% in lingua italiana, e per il 50% in lingua straniera, ma l'obiettivo dei prossimi anni è arrivare al 100% di ore in lingua straniera.

Metodologia Clil alla Maturità 2015

Il nuovo metodo d'insegnamento sarà dunque applicato alle quinte superiori: le materie saranno scelte dalle singole scuole, dunque potrebbe capitare di studiare filosofia in spagnolo o latino in inglese in base all'istituto frequentato! Inoltre, il Clil verrà applicato anche alla Maturità 2015, poiché la materia scelta dalla scuola potrà essere interrogata in lingua straniera alla prova orale di Maturità e alla terza prova, ma solo se l'insegnante aderirà al metodo durante la programmazione del consiglio di classe del 15 maggio.

Commenti

Commenta Metodologia Clil: materie in lingua straniera per la Maturità 2015.
Utilizza FaceBook.