Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

PowerPoint Maturità: come realizzarlo

POWERPOINT TESINA MATURITA' 2016: COME REALIZZARLO. Il PowerPoint di Maturità è uno strumento utile ad esporre la Tesina durante l'esame orale della Maturità 2016. Esso serve infatti ad avere un ordine di idee mentre si parla, ed è utile anche per gli ascoltatori, in quanto hanno la possibilità di seguire visivamente tutti i punti del discorso. Spesso però, nel realizzare il PowerPoint Maturità, il maturando commette alcuni errori che compromettono la buona presentazione della Tesina, e soprattutto rendono inutile tutto il lavoro svolto. Dunque, se intendi fare una bella figura durante il colloquio di Maturità, segui questo post fino alla fine, così da realizzare un PowerPoint di Maturità originale, ma nello stesso tempo esaustivo!


 

PRESENTAZIONE POWERPOINT MATURITA': COME FARE LA TESINA. Prima di passare alla realizzazione del PowerPoint, è necessario aver scritto e terminato la Tesina di Maturità. Ecco una breve ricetta per una buona tesina:

  1. Valuta bene l'argomento su cui incentrerai l'elaborato: assicurati che sia un argomento che ti piace e su cui sei ben preparato.
  2. Fai uno schema delle materie da inserire e degli argomenti ad esse correlati: l'ideale sarebbe utilizzare 4 o 5 materie, così da non rendere troppo pesante la lettura del lavoro.
  3. Parti dall'argomento/ materia che conosci meglio: ti aiuterà durante l'esposizione orale!
  4. Ricorda di strutturare bene il lavoro: titolo, introduzione, un capitolo per ogni argomento, conclusione, bibliografia.
  5. Utilizza immagini appropriate: cerca immagini attinenti e che colpiscano. Non utilizzarne troppe, l'ideale sarebbe un massimo di 2 per ogni capitolo.
     

TESINA DI MATURITA': COME CREARE LA PRESENTAZIONE POWERPOINT. Dopo aver lavorato alla stesura della Tesina possiamo finalmente dedicarci al PowerPoint di Maturità. 

1. Organizzazione del lavoro. Per prima cosa, prendiamo carta e penna, decidiamo quante slide utilizzare e stabiliamo l'ordine di esposizione degli argomenti. Cerchiamo di utilizzare non troppe slide, ma nemmeno troppo poche! Per esempio, supponiamo di aver incentrato la nostra tesina sulla "Bellezza". Abbiamo i seguenti argomenti:

  • Italiano: Estetismo - D'Annunzio
  • Inglese: Oscar Wilde
  • Francese: Huysmans
  • Storia dell'arte: lo stile liberty

Sulla base di questi argomenti, costruiamo la struttura del nostro PowerPoint:

  1. Titolo, nome e cognome, anno
  2. Una citazione ad effetto, che sintetizzi tutta la Tesina
  3. Brevissima introduzione
  4. Primo argomento: Immagine di D'Annunzio, citazioni di D'Annunzio, breve esposizione 
  5. Secondo argomento: immagine di Oscar Wilde, citazioni, breve esposizione
  6. Terzo argomento: immagine di Huysmans, citazione, piccola esposizione
  7. Quarto argomento: immagini dello stile liberty, breve esposizione
  8. Conclusioni
  9. Fine

In base alla lunghezza di ogni argomento, decidiamo quante slide utilizzare per ognuno. Ricorda di non appesantire troppo la presentazione, dunque non esagerare!

2. Realizzazione del PowerPoint. Adesso puoi riportare tutto sulle slide della presentazione. Segui i seguenti passaggi:

  • Scegli un colore di base: quello che più ti piace, l'importante è che si riesca a leggere quello che poi scriverai.
  • Scegli il font giusto: ne esistono tantissimi, ma è meglio utilizzarne uno chiaro e leggibile; inoltre, non utilizzare caratteri troppo piccoli, altrimenti il PowerPoint diventa inutile!
  • Non riempire troppo le slide: scrivi solo i concetti base, frasi chiare e semplici, anche solo termini su cui poi costruire il discorso.
  • Immagini: rispetto alla tesina, puoi utilizzare più immagini, sulle quali puoi anche scrivere.
  • Video: puoi inserire anche spezzoni di video all'interno della presentazione, con o senza audio... l'importante è non esagerare e non appesantire la presentazione!
  • Sottofondo musicale: una melodia di sottofondo potrebbe rendere più suggestiva la presentazione. 

Scopri gli errori da evitare: PowerPoint Tesina Maturità: 5 cose da non fare
 

PRESENTAZIONE POWERPOINT TESINA MATURITA': COME ESPORLA. Ultimo step: è arrivato il giorno del colloquio orale e finalmente puoi esporre la tua tesina. Per non sbagliare proprio nel momento cruciale, segui questi piccoli consigli:

  1. Mostrati sicuro: presentati alla Commissione, prepara il tuo PowerPoint e inizia a parlare senza titubanze.
  2. Ricorda di utilizzare un linguaggio corretto: prepara il discorso a casa simulando il colloquio... Più ti eserciterai, più sarai sciolto nel momento di parlare!
  3. Nessuna fretta: esponi con calma tutto, la Commissione deve capire quello che stai dicendo.
  4. Prepara i collegamenti a casa: durante o alla fine della presentazione qualcuno potrebbe chiedere qualche argomento collegato a quelli che hai citato nella tesina. Cerca di essere furbo: ripassali bene, così sarai sicuro di rispondere correttamente!
     

TESINA MATURITA' 2016: LE NOSTRE DRITTE. Hai bisogno di aiuto per scrivere la tesina di Maturità? Allora leggi tutti i nostri consigli:


MATURITÀ 2016: VOTO E ORALE. Per affrontare al meglio anche la prova orale e soprire di più sul voto finale di Maturità, dai un’occhiata alle nostre risorse:

Commenti

Commenta PowerPoint Maturità: come realizzarlo.
Utilizza FaceBook.