Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Prima Prova

PRIMA PROVA MATURITÀ 2017: TRACCE E SVOLGIMENTI. La prima prova maturità 2017 sarà la prova con cui i maturandi inaugureranno l'esame di Maturità 2017: per questo motivo ogni anno il primo scritto dell'Esame di Stato desta non poche ansie, e gli studenti attendono questo momento con grande emozione. La prima prova testerà le vostre capacità nella produzione scritta, per cui dovrete cimentarvi in 4 tipologie di traccia: analisi del testo (tipologia A), saggio breve o articolo di giornale (tipologia B), tema storico (tipologia C), tema di attualità (tipologia D). Avrete sei ore di tempo per decidere tra le tracce proposte e svolgere quella che avete scelto, dunque potete prendervi tutto il tempo che volete per organizzarvi come meglio credete. Chissà quali tracce il Miur sceglierà per l'Esame di Stato 2017: prenderà spunto da argomenti di attualità o da anniversari? Quale autore sceglierà? Dubbi e domande si staranno già insediando nelle vostre menti, ma niente paura: noi saremo qui a sostenervi e ad aggiornarvi su ogni minimo movimento. Nel frattempo continuate a leggere! In questa guida troverete tutto quello che c'è da sapere sulla prima prova di Maturità: dalla durata, al voto, passando per le dritte per svolgere al meglio tutti i temi d'Esame. 
Non perderti: Maturità 2017: date del Miur
 

PRIMA PROVA 2017: QUANTO DURA, DATA E VOTO. La prima prova della maturità 2017 inaugurerà gli esami di stato, ma ancora non conosciamo la data: non appena il Miur pubblicherà il decreto sulle prove dell'Esame di Maturità vi daremo tutti i dettagli. La prima prova avrà una durata massima di sei ore che avranno inizio a partire dal momento in cui le tracce telematiche inviate dal Ministero verranno distribuite a tutta la classe. Ai maturandi non sarà concesso di lasciare l'aula prima dello scadere della terza ora. Nel corso dello svolgimento della prova è possibile consultare un dizionario. Così come accade per la seconda e per la terza prova il voto della prima prova è espresso in quindicesimi con la sufficienza fissata a dieci. 
 

TRACCE PRIMA PROVA MATURITA' 2017. Ora, però, basta con i preamboli e veniamo al dunque: come sono strutturate le tracce della prima prova? Quali saranno quelle scelte dal Miur?  Cominciamo subito col dire che la prima prova dell'esame di maturità ha come obiettivo quello di testare la capacità critica, il livello di conoscenze e la padronanza della lingua italiana del maturando. Lo studente ha 6 ore di tempo per elaborare e comporre il tema di maturità, ma non può lasciare l'aula prima che ne siano trascorse 3, può (anzi, deve!) utilizzare il vocabolario, e può scegliere tra 7 tracce divise in 4 tipologie: A (analisi del testo), B (che contiene 4 tracce da svolgere o in forma di saggio breve o in forma di articolo di giornale), C (tema storico) e D (tema di attualità).
 

PRIMA PROVA MATURITÀ 2017: ANALISI DEL TESTO. Il testo da analizzare nella tipologia A di prima prova può essere letterario, non letterario, una prosa o una poesia. Il brano è corredato da un'introduzione iniziale con cenni sull'autore e da domande volte a guidare la comprensione e l'analisi del brano. 

- Come svolgere bene l'analisi del testo della Maturità? In primo luogo è importante conoscere almeno in generale l'autore del brano, così da districarsi bene nell'analisi, nel caso in cui non si dovesse conoscere il brano o la poesia. Per questo motivo studiate bene tutti gli autori affrontati nel corso dell'anno, poiché tra questi potrebbe nascondersi l'autore della prima prova di Maturità! Non dimenticate poi di allenarvi con diverse analisi del testo, facendo attenzione alla corretta interpretazione del brano e a rispondere bene a tutte le domande riferite al testo. In particolare, se il testo da analizzare è un poesia, riguardate bene metrica, rime e figure retoriche.


MATURITÀ 2017, PRIMA PROVA: SAGGIO BREVE Con la tipologia B della prima prova viene proposto al candidato di svolgere un tema in forma di saggio breve, incentrato su 4 argomenti diversi, appartenenti a 4 ambiti:


PRIMA PROVA MATURITÀ 2017: ARTICOLO DI GIORNALE. La tipologia B della prima prova di maturità può essere redatta anche in forma di articolo di giornale. Gli argomenti su cui verterà l'articolo di giornale della prima prova riguarderanno sempre gli stessi ambiti: storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico.

- Come fare bene un saggio breve o un articolo di giornale? Anche qui è necessario tanto allenamento, e soprattutto occorre stare attenti a come deve essere strutturato il saggio breve o l'articolo di giornale: se non rispettate la struttura di questa tipologia di tema potreste ottenere un voto basso alle prove scritte, dunque il voto di maturità potrebbe abbassarsi per una semplice svista. Noi però non vogliamo che avvenga questo, per cui attenzione a non dimenticare il titolo e la consegna, a citate i brani insieme agli autori, a trattare l'argomento in modo chiaro e soprattutto sintetico. Inoltre, leggete bene i brani e fate una scaletta: poi potete iniziare a scrivere!

Scopri di più: Saggio breve o articolo di giornale? Come scegliere
 

PRIMA PROVA MATURITÀ 2017: TEMA STORICO. Il tema storico della maturità consiste nell'analizzare un determinato fatto storico o un argomento affrontato nel corso dell'ultimo anno scolastico. Si tratta di un tema classico, dunque bisogna comporre un testo di lunghezza consiste con la classica struttura formata da introduzione, corpo centrale e conclusione. 

- Come fare bene il tema storico della maturità? La tipologia C della prima prova è di sicuro più semplice del saggio breve per quanto riguarda la struttura, ma è molto complicata riguardo al contenuto. Chi intende svolgere il tema storico agli esami di stato deve possedere una conoscenza abbastanza approfondita dell'argomento da trattare, altrimenti rischia di riportare informazioni sbagliate come date, nomi, collocazioni geografiche ecc... Dunque, se pensate di voler scegliere il tema storico alla maturità, la parola d'ordine è... Studiare storia! 


MATURITÀ 2017, PRIMA PROVA: TEMA DI ATTUALITÀ. L'ultima tipologia di tema della prima prova è la tipologia D. Si tratta del tema di attualità, e consiste nell'analizzare un argomento attuale o comunque generale, non affrontato a scuola. 

- Come scrivere un bel tema di attualità alla prima prova? Come per le altre tipologie di tema, occorre soprattutto allenarsi, in quanto ciò che bisogna mettere in risalto è la capacità critica e di analisi di un determinato caso, nonché la proprietà di linguaggio e la conoscenza dell'argomento. Dunque, oltre ad allenarsi è bene documentarsi su argomenti di attualità, come l'ISIS, il terrorismo, il femminicidio, lo sfruttamento minorile, l'immigrazione e così via. 


PRIMA PROVA MATURITÀ 2017: STUDIA INSIEME A NOI! Appunti, riassunti, temi svolti, guide: ecco tutte le guide dello scorso anno che ti servono per superare brillantemente la prima prova di Maturità:


MATURITA' 2017: TUTTO PER L'ESAME DI STATO. La prima prova per te non è un problema ma ti spaventa il resto del'Esame? La redazione di Studentville è pronta ad aiutarti a svolgere tutte le tracce e a prepararti al meglio!

Commenti

Commenta Prima Prova.
Utilizza FaceBook.