Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Angela Ardizzone

Tesina di maturità o mappa concettuale? Come scegliere

TESINA DI MATURITA' O MAPPA CONCETTUALE? COME SCEGLIERE. La scuola sta ormai per finire e bisogna iniziare seriamente a prepararsi all'esame di Maturità 2016. In particolare occorre ultimare i lavori per la tesina o la mappa concettuale, in quanto entrambe dovranno essere pronte prima dell'inizio degli esami, altrimenti avrete un sacco di lavoro accumulato da smaltire. Molti di voi però ancora non sanno cosa presentare all'esame orale: la tesina o la mappa concettuale? Sicuramente per la tesina il lavoro è più lungo e faticoso, ma la mappa concettuale nasconde qualche insidia in più che potrebbe compromettere il colloquio. Se ancora non avete deciso e volete chiarirvi un po' le idee, allora continuate a leggere: magari a fine lettura sarete pronti e vi metterete subito a lavoro!

Non perderti: Date Maturità 2016

MATURITA' 2016: QUANDO SCEGLIERE LA TESINA. La tesina di maturità richiede un lavoro abbastanza articolato: bisogna scegliere l'argomento, pensare un titolo, strutturare bene il testo. E' importante suddividere il lavoro in capitoli e soprattutto ricordare di mettere una bella introduzione, una conclusione, l'indice, immagini adeguate e una bella copertina. Per questo motivo occorre iniziare a lavorare un bel po' di tempo prima, soprattutto per scegliere bene materie e collegamenti. Se però questo tipo di lavoro richiede molto impegno, durante l'esame orale non sarete penalizzati: la Commissione di Maturità valuterà il lavoro scritto e la presentazione che ne farete, magari utilizzando anche il PowerPoint. Se sapete dunque che riuscirete a fare un ottimo lavoro e vi dedicherete giornalmente alla stesura della tesina, allora potete sicuramente optare per questa possibilità!
 

MATURITA' 2016: QUANDO SCEGLIERE LA MAPPA CONCETTUALE. La mappa concettuale di Maturità sicuramente è la via più semplice e richiede meno impegno. Per cui in questo caso basta semplicemente decidere l'argomento e scegliere i collegamenti tra le diverse materie, cercando però di fare un bel lavoro ordinato. Se però la mappa concettuale richiede meno sforzo, tuttavia all'esame orale la Commissione, non avendo una base scritta su cui formulare le domande, avrà campo libero e magari potrebbe chiedere quel dettaglio che vi è sfuggito. Per cui, occhio: se decidete di scegliere la mappa concettuale, ricordate di studiare gli argomenti molto bene e soprattutto approfondite tutti i collegamenti!
 

MATURITA' 2016: LE DRITTE PER TESINA E MAPPA CONCETTUALE. Pronti allora? Prima di ultimare i lavori assicuratevi di aver fatto tutto bene e se avete dubbi o volete spunti e consigli cliccate qui: 

Commenti

Commenta Tesina di maturità o mappa concettuale? Come scegliere.
Utilizza FaceBook.