Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tracce Maturità 2016: cosa scelgono i commissari?

TRACCE MATURITA’ 2016: COSA SCELGONO I COMMISSARI? I giochi sono quasi fatti ed è giunto il momento di tirare le somme e ricapitolare le cose da sapere sulle tracce delle prove della Maturità 2016!  Tra le tre prove, non sai decidere su quale sia quella che più ti preoccupa e ti impensierisce, per non parlare poi dell’esame orale! Insomma, questa Maturità è un incubo. Quando pensi alle prove, pensi costantemente alla commissione, sia ai commissari esterni, i cui nomi si sapranno a breve, che ai tuoi professori, perché saranno loro a correggerle e a ideare la terza prova (e chissà quali materie sceglieranno!). Forse se chiarissimo la situazione potresti gestire meglio l’ansia da esame! È giunto il momento di fare un sunto e di prepararsi per affrontare gli scritti dell'esame di Stato, chiarendo come funzionano, quando si svolgono, chi crea e chi corregge le tracce della Maturità 2016!


COMMISSARI MATURITA’ 2016: COSA SCELGONO DELLE TRACCE. Dunque per prima cosa occorre specificare che i commissari esterni e quelli interni correggeranno le tracce collegialmente. Ora, però, cerchiamo di capire, al di là della correzione dello svolgimento, qual è il loro peso effettivo.

  • La prima prova Maturità 2016 si svolgerà, come accennato, il 22 giugno alle ore 8.30, quando gli studenti dovranno cimentarsi nelle 4 tipologie di tema proposte dal Ministero, analisi del testo, saggio breve o articolo di giornate, tema storico e tema di attualità, che verranno svelate il giorno stesso della prova. Duque i commissari si occuperanno solo della correzione.
  • La seconda prova Maturità 2016: si svolgerà il giorno seguente, vale a dire il 23 giugno. Questa prova è caratteristica del corso di studi e è diversa per ogni indirizzo scolastico. Ormai, da gennaio, tutti i maturanti conoscono le materie che dovranno sostenere, e la prova sarà scelta dal Ministero, perciò sarà uguale per tutti gli studenti delle singole scuole! Saranno i commissari interni i responsabili della seconda prova e per questo può essere meno traumatica del previsto!
  • La terza prova Maturità 2016 si svolgerà il 27 giugno, quindi avrete qualche giorno di pausa per catapultarvi nel mondo del famoso quizzone! A differenza delle prime due prove, questa non è scelta dal Ministero, ma i quesiti e le tipologie di domanda vengono decisi dalla Commissione, così come anche le materie oggetto della prova. Anche la durata della prova viene decisa dalla commissione. Con che criteri avviene tutto questo? Le domande vengono scelte dai commissari esterni ed interni in base al documento redatto dal consiglio di classe il 15 maggio (che verrà inviato al Miur) in cui i professori concorderanno sui contenuti, i tempi e le modalità d’esame, i criteri di valutazione e gli obbiettivi da raggiungere in base alle prove effettuate durante l’anno dagli allievi.

La domanda ora sorge spontanea: visto che la terza prova non viene scelta dal Miur, c’è qualche possibilità di conoscere in anticipo le domande? Beh, qualche informazione potrebbe certamente sfuggire ai tuoi professori, anche se, ovviamente, il Miur precisa che: “Non è prevista alcuna comunicazione di questo genere!”. Se vuoi saperne di più però, leggi qui: Come scoprire le domande della terza prova in anticipo

MATURITA' 2016: I NOSTRI CONSIGLI. Per arrivare preparatissimo e in forma all'esame di stato non perderti tutti i nostri consigli:

Commenti

Commenta Tracce Maturità 2016: cosa scelgono i commissari?.
Utilizza FaceBook.