Articoli Esame Maturità

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Valutazione seconda prova economia aziendale: la griglia

VALUTAZIONE SECONDA PROVA ECONOMIA AZIENDALE: LA GRIGLIA

Non ci annoieremo mai di ripeterlo: studiate per la Maturità 2017! Vi immaginiamo chini sui libri a ripassare e imparare quanto più potete e sappiamo bene che siete preoccupatissimi, soprattutto quando il pensiero va alla seconda provache si svolgerà il 22 giugno, tra pochissimi giorni. Non è solo la prova in sé a preoccuparvi, ma anche in che modo lo svolgimento della traccia verrà valutato dalla commissione. È giusto pensare a questo, perché la seconda prova verrà valutata in base a criteri specifici per ogni singola scuola e farete bene a tenerli presenti, in modo tale da gestire consapevolmente il tempo nel corso del secondo scritto. Se frequentate la ragioneria, sapete già che la seconda prova verterà su economia aziendale, una materia che ben conoscete e che caratterizza il vostro Istituto. Vediamo di fare chiarezza sui criteri di valutazione della seconda prova di economia aziendale per ragioneria.

Segui tutti gli aggiornamenti in diretta sulla seconda prova della ragioneria:

Leggi: Voto seconda prova maturità: criteri di valutazione



SECONDA PROVA ECONOMIA AZIENDALE: GRIGLIA DI VALUTAZIONE PER RAGIONERIA

Per valutare la traccia di economia azienzale, la commissione della Maturità 2017 dovrà attenersi a delle regole ben precise fornite dal Miur fornisce ai professori tramite una griglia di valutazione per la correzione della prova.  La sufficienza sarà raggiunta se si arriverà al punteggio di 10/15 e se la traccia verrà svolta senza errori il voto massimo sarà 15. Nella correzione della traccia della seconda prova di economia aziendale, la commissione deve considerare  alcuni  parametri fissi, ecco quali sono:

  • Comprensione del problema o del caso proposto: la sufficienza verrà raggiunta se il candidato avrà compreso il tema proposto negli aspetti principali
  • Conoscenza dei contenuti disciplinari: lo studente che inquadrerà il problema in modo schematico e dimostrerà di aver parzialmente i requisiti per la comprensione dei contenuti potrà ambire alla sufficienza
  • Elaborazione dell’argomentazione: lo studente raggiungerà la sufficienza se la traccia sarà articolata negli aspetti essenziali
  • Uso del linguaggio tecnico: sarà indispensabile utilizzare un linguaggio tecnico per ottenere almeno 10/15.
     

SECONDA PROVA RAGIONERIA MATURITÀ  2017: VOTO DELLA TRACCIA DI ECONOMIA AZIENDALE

Considerati tutti questi parametri oggettivi e dopo aver calcolato il punteggio da voi ottenuto nella prova, la commissione  convertirà il voto in quindicesimi grazie ad una tabella orientativa di riferimento per la traccia della seconda prova di economia aziendale 2017.
Per avere più chiara la situazione, ecco una piccola tabella sulla corrispondenza della valutazione tra punteggio e voto in quindicesimi.

SECONDA PROVA MATURITÀ 2017 RAGIONERIA: TUTTO SULLA TRACCIA DI ECONOMIA AZIENDALE

Ecco tutte le nostre guide da non perdere per sostenere la seconda prova della ragioneria:

Iscriviti al gruppo Facebook: Maturità 2017: #esamenontitemo

Commenti

Commenta Valutazione seconda prova economia aziendale: la griglia.
Utilizza FaceBook.