COMMISSARI ESTERNI ORALE 2017: COSA CHIEDONO?

Gli scritti della Maturità 2017 si stanno per concludere e adesso è tempo di pensare all'esame orale della Maturità 2017: siete pronti al confronto finale con la Commissione di Maturità e, in particolare, con i commissari esterni? Li avrete di certo studiati e scrutati in questi giorni, avete potuto capire di che pasta sono fatti, se sono severi, se hanno intenzione di venirvi incontro o oppure no. Ma ciò che non avete potuto capire è senz'altro una cosa importante: cosa chiederanno durante il colloquio orale? Si limiteranno alla Tesina o chiederanno argomenti diversi pescando a caso tra quelli presenti nel programma finale? Cerchiamo allora di fare chiarezza e di capire dettagliatamente cosa potrebbero chiedere i commissari esterni durante l'orale 2017.

Non perderti: Domande orale maturità: le più frequenti

Commissari esterni Orale 2017: cosa chiedono?

COMMISSARI ESTERNI MATURITÀ 2017: COSA POSSONO CHIEDERE DURANTE IL COLLOQUIO 

La prova finale e anche più dura dell'esame di stato è proprio il colloquio orale, non solo perché si verrà testati oralmente su un bel numero di materie, ma anche perché il confronto verbale con i commissari potrebbe generare ansia e panico, compromettendo il buon esito della prova. Per questo motivo vi consigliamo di stare tranquilli, fare un bel respiro, presentare la Tesina e rispondere serenamente a ciò che vi viene chiesto. Non possiamo conoscere con certezza le domande che vi porranno, tuttavia possiamo farvi un elenco di ciò che potrebbero chiedervi in relazione al percorso multidisciplinare, ai programmi svolti e a ciò che sanno su di voi. 

Commissari esterni: cosa chiedono sulla Tesina

Cominciamo dalle domande su cui siamo più sicuri: gli argomenti scelti per la Tesina. Anche se avete analizzato alcuni aspetti di un determinato argomento, dovete tenere in considerazione che i commissari potrebbero farvi altre domande in relazione alla tematica. Ad esempio, se nella Tesina avete portato come argomento di Storia la pazzia di Hitler, chiaramente dovete ripassare tutto il Nazismo, dall'ascesa fino alla fine. Dunque, studiate bene tutti gli argomenti che avete inserito nella tesina e soprattutto preparate un bel discorso, così da iniziare l'orale con il piede giusto.

Se ancora siete in alto mare ecco tantissime tesine già svolte e consigli sull'esposizione: 

Esame orale: i collegamenti alla Tesina

Il secondo tipo di domanda che potrebbero farvi i commissari esterni riguarda argomenti che in qualche modo vengono richiamati dalle tematiche inserite nella tesina: se ad esempio in Italiano avete parlato di D'Annunzio, ripassate anche il Decadentismo in generale e argomenti di altre materie come Oscar Wilde e Nietzsche. 

Commissari esterni: cosa chiedono sui programmi svolti

Molti commissari si limitano a fare domande sulla Tesina, ma tanti altri possono continuare chiedendo qualcosa che è presente sui programmi svolti durante il quinto. Come fanno a saperlo? Semplice: i programmi svolti sono presenti nel documento del 15 maggio, in cui ci sono tutte le informazioni relative alla tua classe, insieme agli argomenti che avete studiato. Dunque, se non li avete ancora, procuratevi i programmi e ripassate tutto!

Scopri di più: Commissari esterni maturità 2017: cosa possono chiederti

Orale 2017: cosa chedono i commissari sulle prove

Non dimenticate poi che durante il colloquio vi saranno mostrati i compiti scritti, ed è possibile che gli insegnanti vi chiedano qualcosa relativamente a questi, in particolare su seconda e terza prova: controllate allora le soluzioni e memorizzate le risposte corrette, così da non farvi cogliere impreparati.

Leggi qui tutte le soluzioni da consultare: Risposte Seconda Prova 2017: tracce svolte
 

ORALE MATURITÀ 2017: INFO E CONSIGLI

Se sei in ansia per l'esame orale non perderti tutti i nostri su come svolgerlo alla perfezione:

Leggi anche: Voto Maturità: come si calcola