Date Maturità 2018: l’ordinanza del Ministro dell’Istruzione

È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il fatidico Esame di Maturità. Stando agli ultimi dati sono 509.307 gli studenti iscritti all’Esame, non calcolando gli esiti degli scrutini finali. In tutto saranno impegnate nella Maturità 25.606 classi degli istituti italiani con un totale di 12.865 commissioni. Nelle ultime ore il Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli ha firmato l’annuale ordinanza che contiene tutte le indicazioni operative per i consigli di classe, le commissioni, i candidati oltre alla sintesi del calendario degli Esami giorno per giorno. La Fedeli ha, inoltre, scelto la tracce della prima e seconda prova insieme al responsabile della struttura tecnica degli Esami di Stato Ettore Acerra. Di seguito tutto ciò che sappiamo… in bocca al lupo a tutti!

Date Maturità 2018: il calendario delle prove

Nell’ordinanza il Ministro dell’Istruzione ha indicato con precisione le date esatte in cui si riuniranno i consigli di classe e quelle in cui si svolgeranno le prove d’esame. Ecco il calendario completo:

  • 15 Maggio: entro questa data i consigli di classe dovranno predisporre il documento da consegnare alle commissioni con tutte le indicazioni relative al percorso formativo seguito dagli studenti, valorizzando in particolare gli argomenti da tener conto nella terza prova o in sede di colloquio;
  • 18 Maggio: la prima riunione plenaria delle commissioni in cui saranno decisi i calendari dei colloqui orali che solitamente iniziano una settimana dopo la fine degli scritti ma possono cambiare da scuola a scuola;
  • 20 Giugno: la prima prova scritta d’Italiano avrà inizio alle 8.30 per una durata massima di 6 ore;
  • 21 Giugno: la seconda prova avrà inizio alle 8.30, la durata dipende dalle discipline che caratterizzano gli indirizzi ed è variabile dalle 4 alle 8 ore, tranne che per alcuni indirizzi come i Licei musicali, coreutici e artistici dove la prova può svolgersi in due o più giorni;
  • 25 Giugno: la terza prova avrà inizio alle 8.30 ed è decisa in maniera autonoma da ciascuna commissione d’esame;
  • 28 Giugno: la quarta prova si effettuerà dalle ore 8.30 solo nei licei e negli istituti tecnici presso i quali sono presenti i progetti sperimentali di doppio diploma italo-francese Esabac ed Esabac Techno e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese.

Leggi anche:

Iscriviti al gruppo: Maturità 2018: #esamenontitemo