DOVE SEDERSI ALL'ESAME DI MATURITÀ

Gli Esami di Maturità si stanno avvicinando, manca davvero poco ormai e tanti ragazzi stanno per affrontare le 3 prove scritte seguite poi dall'orale. Quando è toccato a me farlo, pensavo: “dove conviene che mi sieda”? È una domanda lecita ragazzi, i giorni delle prove scritte saranno intensi, stressanti e l'idea di sedersi in un posto strategico è di aiuto per affrontarli il più serenamente possibile. Quando parlo di posto strategico non mi riferisco necessariamente ad un posto da cui è più facile copiare dai nostri appunti, o per sbirciare sul foglio del nostro vicino di postazione: scopriamo allora qual è il posto migliore per le prove scritte dell'Esame di Maturità.

Dove sedersi all'Esame di Maturit?

MATURITÀ 2017: DOVE SEDERSI PER LE PROVE SCRITTE

 È necessario innanzitutto trovare un posto in cui sia più semplice rimanere concentrati, un posto in cui non sbatta troppo il sole perché, ricordiamolo, gli esami di maturità si svolgono tra giugno e luglio, in estate inoltrata e non possiamo rischiare di sudare tutto il tempo a causa del sole forte e non possiamo nemmeno rischiare che il sole ci impedisca di leggere bene quanto stiamo scrivendo sui nostri fogli.  Un'altra variante da tenere in considerazione nella scelta del posto dove sedersi nei giorni delle prove scritte è la visuale dei professori e, soprattutto, del commissario esterno. L'ideale sarebbe che il posto scelto sia perfettamente visibile ai professori in modo da non creargli dubbi su eventuali possibilità di copiare dai propri appunti o dal vicino di banco; quindi se consideriamo come la commissione sta seduta, il posto migliore è al centro dell'aula. Può capitare che durante le prove i professori facciano un giro tra i banchi e, se voi siete seduti al centro, sotto i loro occhi, eviteranno di avvicinarsi e quindi non vi creeranno distrazione o ansia. Qualora aveste bisogno di qualcosa, di un chiarimento potete comunque aspettare che il commissario esterno esca a rispondere al telefono o a prendersi un caffè e chiedere ai vostri professori che, presumo, saranno lì per aiutarvi e non per mettervi in difficoltà. Un altro suggerimento che trovate tra queste righe riguarda la fila di banchi in cui sedersi. Se siete una classe numerosa, di circa 30 persone, e siete in un'aula grande c'è la possibilità che vi dividano in 6 file da 5, più o meno, e in questo caso la fila migliore in cui sedersi è o la terza o la quarta, né troppo vicini alla commissione né troppo lontani. Se invece siete una classe meno numerosa, magari di 20 persone, e vi dispongono su 5 file da 4, voi scegliete la seconda fila. Ultimo suggerimento, ma non per questo meno importante, non sedetevi né vicino al più bravo della classe e né vicino al meno bravo, trovate una via di mezzo; respirate profondamente, siate sereni, mettete in ordine le idee e svolgete le vostre prove nel massimo della tranquillità.

ESAMI DI MATURITÀ 2017: TUTTO SULLE PROVE

Pronti per le prove di Maturità? Il tempo stringe, per cui dovete iniziare a studiare bene e ad informarvi su tutto quello che riguarda le prove. Ecco le nostre guide:

Leggi anche: