La lingua italiana è una delle più complesse in assoluto per l'estrema varietà di preposizioni, verbi e vocaboli di cui è composta, e agli esami di maturità, essendo quella di italiano la prima prova, il bigliettino da visita con cui vi presentate anche a persone che non conoscete, non potrete assolutamente permettervi di sbagliare.

Foto: theprof.altervista.org

Ci sono degli errori comuni della lingua italiana che è assolutamente vietato fare agli esami di maturità e nella vita quotidiana. Scopriamoli insieme nel dettaglio!

[BREAK]
1. E o ed / a o ad?
La D eufonica si aggiunge solo quando la parola successiva comincia per la stessa vocale.
Esempio: Vado ad Amsterdam
2. Fa o fà?
La terza persona singolare del verbo fare, non va assolutamente accentata.
Esempio: Cosa fa?
3. Apostrofo sì o no?
La regola è semplicissima: se la parole è femminile, ci vuole l'apostrofo, mentre se è maschile, no.
Esempio: un albero         MASCHILE, SENZA APOSTROFO
               un'altalena       FEMMINILE, CON L'APOSTROFO

[BREAK]
4. Qual è? O qual'è?
Questo è un errore che commettono anche persone che hanno studiato una vita, ma, contrariamente a quello che si pensa, la forma giusta è 'qual è?'
5. Se stesso o sè stesso?
       Quando il se è da solo, ma sottintende 'stesso', allora ci vuole l'accento
       Esempio: chi fa da sè
       Quando il se è accompagnato da 'stesso', non ci vuole l'accento
       Esempio: Era il miglior professore di se stesso
6. Da, da' o dà?
       Quando il 'da' è una preposizione semplice, non si accenta
       Esempio: Vengo da Milano
        Quando il 'da' è un imperativo singolare, ci vuole l'apostrofo
       Esempio: Da' una mano a tua sorella!
       Quando il 'da' è terza persona singolare del verbo dare, ci vuole l'accento
       Esempio: Luca dà uno schiaffo a Matteo
7. 'Daccordo' o 'd'accordo'?
        La forma corretta è la seconda.
8. 'è piovuto' o 'ha piovuto'?
        Se il verbo piovere indica la pioggia che cade dal cielo allora entrambe le forme sono corrette, altrimenti si usa col verbo essere

[BREAK]
9.   Va o và?
Terza persona singolare del verbo andare; l'accento NON CI VUOLE.
10. Nomi inglesi che fanno ormai parte della lingua italiana, al plurale non vogliono la 's' come nella lingua originale.
       Esempio: film E NON films
                       look E NON looks
Un ultimo consiglio: il dizionario della lingua italiana può risolvere qualsiasi dubbio: consultatelo ogni qualvolta ne avete bisogno.

[BREAK]

 

 Ecco i nostri kit!

Per la prima prova scritta:

Per la seconda prova scritta

 Per la terza prova scritta

Per il colloquio

Ti serve un porta fortuna? Condividi!

 

Visita anche la nostra sezione sulla Maturità 2014, trovi altre guide per preparare l'esame, le ultime novità e indiscrezioni, moltissime tesine già svolte e saggi brevi. Inoltre nel nostro forum sulla maturità puoi entrare in contatto con altri maturandi e chiedere un aiuto.
Seguici per arrivare alla grande alla maturità, ci trovi anche su Twitter e Facebook.