MATURITÀ 2019, NUOVI CREDITI FORMATIVI: LA TABELLA PER IL CALCOLO

Consapeli del fatto che la Maturità 2017  è rimasta invariata con tutte le prove scritte e l'esame orale, possiamo rivolgere l'attenzione a quelli che saranno i prossimi Esami di Stato: come abbiamo potuto intuire dalle ultime novità del Ministero e secondo quanto emerge dallo schema di decreto legislativo e dal decreto attuativo approvato dal Consiglio dei Ministri ci sono cambiamenti in vista, che riguardano principalmente la struttura dell'Esame di Maturità e di conseguenza la ridistribuzione dei crediti formativi. Il nuovissimo assetto dell'Esame di Stato prevede infatti l'eliminazione della Terza Prova, una riduzione dei punti da assegnare all'esame orale e un maggior peso della carriera scolastica di ciascun studente. Sorge quindi spontanea una domanda: dove andranno a finire i punti della Terza Prova e quelli tolti all'Esame Orale? 

Quest'anno (ma anche l'anno prossimo) valgono ancora le vecchie regole, per cui leggi qui per sapere come funziona il calcolo dei crediti per la Maturità 2017:

maturit? 2018 e 2019 crediti formativi

ESAME DI MATURITÀ: COSA CAMBIA

Innanzitutto ricapitoliamo velocemente come cambierà l'Esame di Maturità e quale sarà la sua nuova struttura. Innanzitutto, gli studenti dovranno raggiungere la sufficienza in tutte le materie per essere ammessi agli esami, ma in alcuni casi potranno semplicemente avere la media del 6: ciò dovrà però essere approvato dal Consiglio di classe, e le insufficienze penalizzeranno i crediti scolastici. Si verrà bocciati invece se si ha l'insufficienza nel voto di condotta. Essi dovranno sostenere, nel corso dell'anno, le Prove Invalsi di italiano, matematica e inglese: il superamento o meno dei test invalsi non influenza l'ammissione agli esami, tuttavia l'esito verrà tenuto in considerazione nella valutazione. Entrando nel vivo dell'Esame di Maturità, si è deciso di eliminare la Terza Prova e dare minor peso all'esame orale, favorendo invece la carriera scolastica di ciascun studente. L'Esame di Stato 2019 probabilmente sarà dunque costituito solamente da 3 prove:

La Commissione rimarrà sempre mista: 3 docenti interni, 3 commissari esterni e il Presidente di Commissione. Vediamo adesso come saranno ridistribuiti tutti i crediti formativi. 
 

ESAME DI STATO: LA NUOVA TABELLA DEI CREDITI FORMATIVI

Eliminata quindi la terza prova, ci saranno 15 punti in più da distribuire tra le prove superstiti e i crediti scolastici. In più, sappiamo che l'esame orale avrà minor peso nel voto finale di Maturità, passando da 30 punti a 20 punti. Il gruzzoletto di 25 punti che si è formato dovrà quindi essere spalmato tra crediti scolastici e punteggi delle altre prove. Per prima cosa, i 10 punti tolti all'esame orale verranno divisi tra le due prove scritte. Quindi avremo:

  • Prima prova: 20 punti
  • Seconda prova: 20 punti
  • Esame orale: 20 punti

Inoltre, secondo quanto emerge dalla proposta di legge, in sede di scrutinio finale il Consiglio di Classe potrà attribuire un massimo di 40 crediti ad ogni studente, ben 15 in più rispetto ad ora. Ecco come saranno distribuiti i crediti nel corso del triennio: 

MATURITÀ 2018 E 2019: LA TABELLA DI CONVERSIONE DEI CREDITI

 Questa tabella sarà valida per i ragazzi che inizieranno il triennio a partire dall'anno scolastico 2017/2018. Per quanto riguarda invece i ragazzi che hanno già cominciato il triennio, e che quindi affronteranno la Maturità 2019, occorrerà convertire crediti acquisiti fino a quest'anno. Per evitare confusione tra numeri e calcoli, il Miur ha pensato di creare una tabella di conversione, in modo che per ogni studente sia calcolato il numero di crediti nuovo corrispondente ai crediti già acquisiti. Ecco dunque come verranno convertiti i crediti acquisiti secondo quanto emerge dallo schema di decreto legislativo arrivato alla Camera: 

MATURITÀ 2019: COSA SAPPIAMO SUL NUOVO ESAME DI STATO

Ecco qui di seguito tutte le news e le informazioni che abbiamo raccolto sui cambiamenti dell'Esame di Stato:

ESAME DI MATURITÀ: NEWS E INFO

Devi affrontare la Maturità quest'anno? Allora rimani sempre aggiornato con i nostri articoli:

Per tenerti sempre aggiornato, iscriviti al gruppo Facebook: Maturità 2017: #esamenontitemo