SECONDA PROVA LICEO MUSICALE E COREUTICO MATURITÀ 2017

Mancano poche ore alla seconda prova del liceo musicale e coreutico: ti senti pronto? Innanzitutto devi sapere che la seconda prova del Liceo Musicale e Coreutico sarà diversa in base alla sezione scelta: per coloro che si diplomeranno nell'indirizzo Musicale la seconda prova verterà su Teoria, Analisi e Composizione (la scelta, ogni anno, avviene tra questa materia e Tecnologie Musicali) mentre per la sezione coreutica ci sarà Tecniche della danza (unica materia caratterizzante)
La prova per entrambi gli indirizzi si svolgerà in due giorni, e gli allievi dovranno dimostrare quali tecniche e abilità sono riusciti a raggiungere nelle loro materie. In questa guida vi spiegheremo nel dettaglio in cosa consisterà la seconda prova del liceo musicale e coreutico della Maturità 2017, come prepararsi e come riuscire a svolgere un esame eccellente. Tenete inoltre d'occhio questo articolo, in quanto troverete tutti gli aggiornamenti live della giornata di domani e tutte le indiscrezioni sulle tracce. 

Seconda Prova Maturit? 2017 Liceo Coreutico e Musicale

SECONDA PROVA MATURITÀ 2017 LICEO MUSICALE E COREUTICO – SEZIONE COREUTICA: TECNICHE DELLA DANZA

Gli studenti della sezione coreutica dovranno sostenere una seconda prova di Tecniche della danza classica o contemporanea, a seconda del percorso formativo scelto. La prova si svolge in due giorni:

  1. Il primo giorno gli studenti dovranno svolgere un'esibizione collettiva di danza classica o contemporanea, della durata complessiva di due ore. L'esibizione dovrà rispettare i canoni stabiliti nella traccia, come per esempio le punte per le candidate, giri e batterie per i ragazzi e così via. Dopo l'esibizione, gli studenti avranno 4 ore di tempo per scrivere una relazione accompagnatoria, redatta sulla base dell'analisi degli elementi tecnici dell'esibizione e in riferimento alla Storia della danza. Gli studenti, durante la relazione, potranno utilizzare il dizionario di lingua francese.
     
  2. Il secondo giorno invece consiste nell'esibizione individuale di un brano del repertorio classico o contemporaneo. La prova ha una durata massima di dieci minuti. 

Seconda prova tecniche della danza: come prepararsi

La seconda prova di Tecniche della danza richiede un impegno costante che va oltre il semplice studio: dietro un'esibizione c'è tanto lavoro e sacrificio, elementi che concorreranno alla buona riuscita della prova e soprattutto alla padronanza del corpo e delle tecniche di movimento. Bisognerà dimostrare non solo di possedere una buona tecnica, ma di saperla esprimere attraverso l'espressività del proprio corpo e renderla unica e crativa.
Lo studio dovrà dunque essere essenzialmente pratico, ma non bisogna dimenticare la teoria: nella relazione accompagnatoria bisognerà far riferimento alle tecniche utilizzate (per cui occorre memorizzare termini e concetti), e alla storia della danza, dunque occorrerà ripassare bene tutto il programma.
Se vuoi saperne di più ecco una guida completa sulla seconda prova di tecniche della danza:

SECONDA PROVA MATURITÀ 2017 LICEO MUSICALE COREUTICO – SEZIONE MUSICALE: TEORIA, ANALISI E COMPOSIZIONE

Anche per la sezione musicale la seconda prova di maturità è articolata in due giorni, e la scelta avviene tra Teoria, analisi e composizione o Tecnologie Musicali. Per quanto riguarda Teoria, analisi e composizione, materia scelta per la Maturità 2017, la prima parte, da svolgere il primo giorno di prova, ha una durata massima di 6 ore, e potrà riguardare:

  1. l'analisi di una composizione della letteratura musicale classica, moderna o contemporanea
  2. la composizione di un brano attraverso un basso dato o l'armonizzazione di una melodia tonale
  3. realizzazione e descrizione di un percorso digitale del suono
  4. progettazione di un'applicazione musicale di produzione

La seconda parte, che invece si svolge il giorno seguente, consiste nella prova di strumento. Essa ha una durata massima di 20 minuti, e prevede l'esecuzione di brani solistici o di musica d'insieme.

Seconda prova di Teoria, analisi e composizione: come prepararsi

Visto che la prova, in particolare la prima parte, è abbastanza articolata, anche in questo caso occorre uno studio serio e costante, ma soprattutto bisogna esercitarsi molto nell'analisi di opere musicali, nella composizione di un brano musicale o nella progettazione di un'applicazione musicale, in cui bisogna avere anche competenze informatiche. Per quanto riguarda la seconda parte invece, è bene esercitarsi al meglio nell'esecuzione del brano scelto, ma soprattutto occorre anche analizzare la composizione e collocarla nel contesto storico in cui è stata concepita: la Commissione infatti potrebbe decidere di fare alcune domande relative al brano, e lì non dovrete farvi cogliere di sorpresa!
Per saperne di più:

SECONDA PROVA MATURITÀ 2017 LICEO MUSICALE COREUTICO – SEZIONE MUSICALE: TECNOLOGIE MUSICALI

Per tre anni di seguito la materia scelta per seconda prova della sezione musicale è stata Teoria, analisi e composizione: ma in cosa consiste la prova di Tecnologie Musicali?
La prova verte sulla realizzazione e descrizione di un percorso digitale del suono e dei materiali correlati per produrre un brano musicale o la sonorizzazione di un video o sulla progettazione di un'applicazione musicale (Plug in).
 

SECONDA PROVA LICEO MUSICALE E COREUTICO 2017: TRACCE ANNI PRECEDENTI

La seconda prova del Liceo Musicale e Coreutico così come la conosciamo si è svolta solo in occasione delle due Maturità precedenti…
Clicca qui per leggere le tracce ufficiali degli anni precedenti e allenarti un po':

SECONDA PROVA LICEO MUSICALE E COREUTICO: MATERIE MATURITÀ 2017

Non perderti nulla sulle materie di seconda prova:

Hai bisogno di consigli o informazioni sulla maturità? Chiedici aiuto iscrivendoti al gruppo Maturità 2017: #esamenontitemo