Seconda Prova Liceo Scientifico 2018: le domande di Geometria

Settimane colme di panico ci separano dalla Maturità 2018! E se frequenti il Liceo Scientifico la maggiore preoccupazione riguarda la seconda prova: come ormai da tradizione, ci sarà la traccia di matematica, tuttavia quest’anno per la prima volta la prova sarà corretta da un commissario esterno. Per questo motivo è importantissimo arrivare super preparati e continuare ad allenarsi sia con i problemi che con i quesiti, così da riuscire a raggiungere un buon punteggio al compito. In questa guida ci concentreremo sui quesiti di Geometria: scopriamo insieme cosa ripassare e come affrontarli.

Traccia di Matematica Liceo Scientifico 2018: struttura

Per prima cosa ricapitoliamo brevemente cosa vi troverete di fronte il giorno della seconda prova. La traccia sarà divisa in due parti. Nella prima parte ci saranno due problemi, ma niente panico: dovrete sceglierne uno e svolgerlo con calma. Nella seconda parte invece ci saranno 10 quesiti tra cui dovrete sceglierne 5. La prova ha una durata massima di 6 ore e potrete utilizzare calcolatrici non programmabili.

Seconda prova Matematica 2018 cosa studiare: argomenti di Geometria

Per affrontare al meglio la seconda prova di matematica occorre ripassare in generale quasi tutto il programma del biennio e del triennio. Per affrontare i quesiti di geometria è importante ripassare innanzitutto i teoremi più importanti su circonferenza, triangoli, tangenti, secanti, similitudine e i teoremi di Euclide e Pitagora. Bisogna poi ripassare anche le proprietà dei quadrilateri inscritti e circoscritti a una circonferenza che possono servire nel risolvere velocemente alcuni quesiti. Di Geometria Analitica invece bisogna ripassare le formule del fascio di rette parallele o perpendicolari ad una retta data e la formula della distanza punto-retta. Inoltre, sono importanti da riguardare anche le formule sulle coniche.

Non perderti: Seconda Prova Scientifico Matematica 2018: come rispondere

Seconda Prova Scientifico: i quesiti di Geometria

Le domande di Geometria della seconda prova di matematica dovrebbero vertere su qualcuno di questi argomenti o, in ogni caso, è bene ripassarli in quanto è possibile che alcuni di questi teoremi o formule servano per risolvere determinati esercizi. La cosa migliore da fare quindi è procedere il prima possibile con il ripasso e successivamente allenarsi con più esercizi possibile. Fatto questo, non vi rimane che provare a risolvere i quesiti delle prove degli anni passati. Ecco le nostre risorse: Simulazione seconda prova maturità 2018: matematica.

Iscriviti al gruppo: Maturità 2018: #esamenontitemo