SECONDA PROVA MATURITÀ 2018 ISTITUTO PROFESSIONALE MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA: TRACCIA

Sapete che manca pochissimo alla Maturità 2018? La seconda prova maturità 2018 del Professionale Manutenzione e Assistenza Tecnica si svolgerà il 21 giugno e prevede tante tracce quante sono le articolazioni in cui è suddiviso l’indirizzo di studi. Per ogni articolazione vi è una sola materia caratterizzante, per cui all’annuncio del Miur sulle materie di seconda prova non c’è stata alcuna sorpresa. Dunque, non dovete fare altro che iniziare fin da subito a studiare: vediamo dettagliatamente come saranno strutturate le tracce e come svolgerle nel migliore dei modi. Inoltre, tenete d’occhio questo articolo, in quanto troverete tutti gli aggiornamenti live su tracce e svolgimenti.

MATURITÀ 2018: LE MATERIE DI SECONDA PROVA DEL PROFESSIONALE MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Per prima cosa, ricapitoliamo le materie che il Miur ha deciso di utilizzare come seconda prova per Manutenzione e assistenza tecnica. In questo caso, visto che per ogni articolazione vi è una sola materia caratterizzante, la seconda prova avrà come oggetto sempre le stesse materie:

  • Materie maturità 2018 Istituto professionale Manutenzione e Assistenza tecnica: Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione
  • Materie maturità 2018 Istituto professionale Manutenzione e Assistenza tecnica Articolazione Apparati, impianti e servizi tecnici industriali e civili: Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione di apparati e impianti civili  e industriali
  • Materie maturità 2018 Istituto professionale Manutenzione e Assistenza tecnica Articolazione Manutenzione dei mezzi di trasporto: Tecnologie e tecniche di diagnostica e manutenzione dei mezzi di trasporto

Scopri di più: Materie Maturità 2018: seconda prova Istituto professionale Manutenzione e Assistenza tecnica

SECONDA PROVA MATURITÀ 2018: LE TRACCE PER MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Adesso invece passiamo alle tracce. Come saranno strutturate? Eccole nel dettaglio:

  • Seconda prova Maturità 2018 Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione

    La traccia di Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione è divisa in due parti. Nella prima parte occorre svolgere un problema riguardante tipologie di impianti presenti in determinate strutture. Nella seconda parte invece bisogna scegliere 2 quesiti a cui rispondere. La prova ha una durata massima di 6 ore. È consentito l’uso di manuali tecnici e di calcolatrice non programmabile.

  • Seconda prova Maturità 2018 Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione di apparati e impianti civili  e industriali

    La Traccia di Tecnologie e tecniche di installazione e di manutenzione di apparati e impianti civili  e industriali è articolata in due sezioni. Nella prima occorre programmare, ad esempio, l’impianto di manutenzione di una struttura (per esempio un’azienda), seguendo i dati forniti. Nella seconda parte bisogna rispondere a 2 dei 4 quisiti proposti. La prova ha una durata massima di 6 ore. È consentito l’uso di manuali tecnici e di calcolatrice non programmabile.

  • Seconda prova Maturità 2018 Tecnologie e tecniche di diagnostica e manutenzione dei mezzi di trasporto

    Il compito di Tecnologie e tecniche di diagnostica e manutenzione dei mezzi di trasporto è diviso in due parti. Nella prima bisogna svolgere una traccia riguardante il controllo e la manutenzione di un mezzo di trasporto, tenendo conto dei dati forniti. Nella seconda invece bisogna rispondere a 2 dei 4 quesiti proposti. La prova dura 6 ore. È consentito l’uso di manuali tecnici e di calcolatrice non programmabile.

SECONDA PROVA MATURITÀ: TRACCE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Tutto chiaro? Ora non ti rimane che allenarti con le simulazioni e rimanere sempre aggiornato sulla seconda prova:

Leggi anche: Materie Maturità 2018: seconda prova

Condividi dubbi e paure con gli altri maturandi sul gruppo Facebook Maturità 2018: #esamenontitemo