Seconda Prova Maturità 2018: cosa ripassare

La seconda prova del liceo scientifico consisterà in una traccia contenente due problemi e dieci quesiti. Ogni scuola superiore infatti, ha una o più materie caratterizzanti per la Maturità 2018 sulla quale gli studenti saranno testati attraverso la seconda prova, che si terrà per tutti il 21 giugno 2018 a partire dalle 8.30, momento in cui il presidente di commissione aprirà la fatidica busta con i quesiti da analizzare. Per arrivare senza troppe ansie, è necessario ovviamente, studiare tutto l’anno. L’argomento della prova non si può prevedere con certezza, ma si può arrivare preparati, approfondendo soprattutto gli argomenti dell’ultimo anno del liceo, che hanno una probabilità maggiore di uscire come traccia per la seconda prova. Bisogna in ogni caso, ripassare anche gli argomenti di tutti e 5 gli anni del liceo, perché nessuno può escludere con certezza che possano essere presi in considerazione.

Di seguito una lista degli argomenti da ripassare:

  • Equazioni e disequazioni (esponenziali, logaritmiche e goniometriche)
  • Geometria analitica
  • Formule di trigonometria
  • Derivate
  • Integrali definiti e integrali indefiniti
  • Lezioni di matematica

Seconda Prova Maturità 2018: come ripassare

Sappiamo che la seconda prova di maturità serve a testare le conoscenze apprese durante tutto il percorso di studi del liceo, in relazione alla materia più importante, o meglio “caratterizzante” secondo le direttive del Miur. Nel caso del liceo scientifico le materie caratterizzanti sono: matematica e fisica. Il 30 gennnaio il Miur ha comunicato che quest’anno gli alunni del liceo scientifico, saranno testati su matematica. Oltre ad effettuare un ripasso intensivo di tutto il programma del quinto anno, più probabilmente preso in considerazione per la scelta dei quesiti, vediamo come prepararsi ad affrontare al meglio al ripasso per affrontare la seconda prova:

  • Crea una tabella di marcia: cerca di creare un percorso da seguire giorno per giorno. Individua una lista di argomenti e suddividili per i giorni che mancano all’esame.
  • Rivedi argomento per argomento: apri il libro di matematica, visualizza l’indice e trascrivi tutti gli argomenti. Ripassali uno per uno, secondo la tua tabella di marcia e fai per ognuno degli esercizi che ti aiutino a memorizzare i concetti.
  • Allenati con le tracce degli anni passati: usa le tracce degli passati per allenarti, facendo finta che sia il giorno dell’esame, stabilendo un orario entro il quale dovrai consegnare, in modo da arrivare già organizzato il giorno dell’esame.

Leggi anche: