SECONDA PROVA MATURITÀ 2018 ISTITUTO TECNICO GEOMETRI: TRACCIA

Ormai siamo sempre più vicini alla Maturità 2018: ti stai già preparando? Se frequenti l’Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio (tecnico per Geometri) la seconda prova verterà sulle materie di indirizzo e si baserà su tracce diverse a seconda delle articolazioni ed opzioni in cui è suddiviso il corso di studi. Per ognuno degli indirizzi inoltre, ci sono più materie tra cui scegliere e ogni indirizzo di questa scuola svolgerà un compito diverso. Noi ti terremo sempre informato su tutto, ma nel frattempo vediamo più da vicino la traccia e cerchiamo di capire come affrontarla al meglio! Inoltre, tenete sotto controllo questo articolo, in quanto lo aggiorneremo con tutte le news in diretta su materie e tracce.

Seconda Prova Maturit? 2017: tecnico geometri

MATURITÀ 2018: MATERIE DELLA SECONDA PROVA TECNICO GEOMETRI

Innanzitutto vediamo tra quali materie sceglie il Miur per la seconda prova del tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio (in grassetto quella scelta per quest’anno):

Materie maturità 2018 seconda prova Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio:

  • Progettazione, costruzioni e impianti
  • Geopedologia, economia ed estimo
  • Topografia

Materie maturità 2018 seconda prova Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio – opzione Tecnologie del legno nelle costruzioni:

  • Progettazione, costruzioni e impianti
  • Tecnologie del legno nelle costruzioni

Materie maturità 2018 seconda prova Istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio- Indirizzo Geotecnico:

  • Geologia e geologia applicata
  • Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiente

SECONDA PROVA MATURITÀ 2018: TRACCE PER IL TECNICO GEOMETRI

Le materie dunque cambiano in base alle articolazioni e alle opzioni, di conseguenza alla seconda prova ci saranno tracce diverse:

  • Seconda prova maturità 2018 Topografia

    La Traccia di Topografia è divsa in due parti. Nella prima parte, in base ai dati forniti, il candidato dovrà effettuare un progetto secondo le caratteristiche del territorio fornite. Nella seconda parte bisogna rispondere a 2 dei 4 quesiti proposti. La prova ha una durata di 6 ore. È consentito l’uso di calcolatrice non programmabile, di manuali e prontuari tecnici. È consentito l’uso del dizionario di lingua italiana. È consentito l’uso del dizionario bilingue (italiano-lingua del paese di provenienza) per i candidati di madrelingua non italiana. Non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.

  • Seconda prova maturità 2018 Tecnologie del legno nelle costruzioni

    Anche la Traccia di Tecnologie del Legno nelle Costruzioni è divisa in due parti. Nella prima parte, seguendo i dati forniti, occorre ideare e progettare strutture in segno seguendo le caratteristiche indicate nella traccia. Nella seconda parte bisogna rispondere a 2 quesiti. La prova ha una durata massima di 8 ore. Anche in questo caso l’elaborato scritto-grafico potrà essere redatto a mano libera, con l’ausilio di righe e squadre, oppure con l’ausilio del CAD. È consentito l’uso del manuale del geometra, di manuali tecnici e di calcolatrice non programmabile.

  • Seconda prova maturità 2018  Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiente

    Infine, anche in questo caso la prova di Tecnologie per la Gestione del Territorio e dell’Ambiente sarà divisa in due parti. Nella prima parte bisognerà sviluppare un tema di Tecnologie per la gestione del territorio e dell’ambiente, mentre nella seconda parte bisognerà rispondere a due dei quattro quesiti proposti.

SECONDA PROVA MATURITÀ: TRACCE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Bene, ora che sai tutto sulla traccia del tecnico per geometri informati bene e allenati per la seconda prova:

Non perderti: Materie Maturità 2018: seconda prova

Iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2018: #esamenontitemo