Le materie di seconda prova sono finalmente uscite insieme ai commissari esterni (per saperne di più leggete: Materie Maturità 2018: Seconda Prova).

Seconda Prova di Maturità 2018

E ci risiamo: Maturità 2018 sta arrivando; tra tutte le prove sicuramente quella che ti spaventa di più è la seconda prova, lo scritto incentrato su una delle materie caratterizzanti del tuo corso di studi. La prova, ricordiamo, si svolgerà il 21 giugno 2018, inizierà alle 8:30 e durerà in media 6 ore, anche se ricordiamo che la durata non è la stessa per tutte le scuole e in alcuni istituti la prova si svolge in due o tre giorni. Sarà possibile consegnare la seconda prova solamente dopo 3 ore dalla dettatura della traccia, che riguarderà una delle materie caratterizzanti dell’indirizzo scolastico scelto e, quindi, ogni scuola avrà regole, criteri di valutazione per il voto e tempi diversi. Le materie in oggetto saranno seguite personalmente nel loro intero sviluppo dalla Redazione di Studentville, a partire dai licei tradizionali fino ad arrivare agli istituti professionali e tecnici. Non perdetevi, dunque, tutti gli aggiornamenti e gli sviluppi sull’Esame di Maturità 2018, per cui tenete d’occhio questo articolo, in quanto lo aggiorneremo di volta in volta con le ultimissime news. Tradizionalmente per molti studenti lo svolgimento della seconda prova rappresenta lo scoglio più difficile da affrontare e, proprio per questo, è importante conoscere bene il regolamento e allenarsi per tutto l’anno con le simulazioni del Ministero e le tracce degli anni precedenti. Dunque, troverete tutto quello di cui avete bisogno in questa guida che noi della redazione di Studentville terremo sempre aggiornata con tutte le ultime novità!

Clicca per scoprire tutte le info utili sulla Seconda Prova di Maturità 2018:

Seconda prova 2018: quanto dura, data e cosa portare

Innanzitutto è bene fornirvi alcune informazioni tecniche che vi serviranno soprattutto il giorno della seconda prova 2018, che, come abbiamo detto, si svolgerà in tutta Italia il 21 giugno alle ore 8.30.

Materie Maturità 2018 Seconda Prova

Vi ricordiamo che alla seconda prova maturità ci saranno le materie di indirizzo che hanno debuttato insieme ai nuovi licei nati dopo la riforma Gelmini (Musica, Danza, Design, Scienze naturali). Lo scorso anno inoltre,  nonostante molti ragazzi temessero che allo scientifico uscisse una traccia di fisica, ancora una volta è stata scelta la traccia di matematica!
Leggi qui per sapere tutto sulle materie di seconda prova della Maturità 2018:

Tracce Seconda Prova Maturità 2018

Visto che ne avrete bisogno: ecco la guida per ogni indirizzo

Seconda Prova Maturità 2018 Licei: tracce

Inziamo con le guide per la seconda prova di ciascun liceo, insieme alle materie che potrebbero uscire.

Seconda Prova Maturità 2018: istituti tecnici

Alla seconda prova della maturità 2018 gli studenti che frequentano un istituto tecnico del settore economico dovranno svolgere una traccia un cui si chiederà loro di analizzare un caso economico specifico e di individuare delle soluzioni. Di seguito le guide specifiche:

Gli studenti che, invece, frequentano un istituto tecnico del settore tecnologico il giorno della seconda prova si troveranno di fronte ad una traccia di ambito tecnologico-aziendale che richiederà l’individuazione di soluzioni a problemi riguardanti i processi produttivi, progettazione, organizzazione e gestione aziendale.

Seconda Prova Maturità 2018: istituti professionali

Per la Seconda prova 2018 degli Istituti Professionali Settore Servizi la traccia farà riferimento a situazioni operative, e richiederà un’attività di analisi, scelta e decisione sullo svolgimento dei processi produttivi e dei servizi. Inoltre la prova potrà svolgersi secondo 4 tipologie a scelta, composte da due parti, la seconda della quale sarà caratterizzata da quesiti tra i quali i candidati dovranno scegliere.

Per quanto riguarda gli Istituti Professionali Settore Industria e Artigianato la traccia della Seconda prova valida per la Maturità 2018 farà riferimento a situazioni operative, e anche qui sarà richiesta un’attività di scelta e decisione sullo svolgimento dei processi produttivi. La prova potrà svolgersi secondo diverse tipologie, composte sempre da due parti.

Seconda Prova, tracce anni precedenti: il 2017

Dovrete allenarvi al massimo per arrivare prontissimi alla seconda prova. Ancora manca un po’, ma non è mai presto per cominciare ad informarsi su cosa dovrete affrontare il giorno della prova. Nel frattempo, date un’occhiata alle tracce e agli svolgimenti del 2017:

Seconda Prova Tracce anni precedenti: il 2016

Per affrontare al meglio la seconda prova è utile dare un’occhiata alle prove del 2016 in modo da familiarizzare sia con altre tracce che ha assegnato il Miur sia con gli svolgimenti. Eccoli:

Seconda prova Maturità: tracce anni passati

Infine, se vuoi allenarti ulteriormente, puoi sempre dare uno sguardo alle prove degli anni precedenti e verificare la tua preparazione per la seconda prova 2018. Ecco il link:

Simulazioni seconda prova 2018: licei e istituti

Hai individuato la tua scuola e hai capito come sarà più o meno la tua seconda prova di maturità? Adesso non ti resta che allenarti, magari dando un’occhiata a qualche simulazione d’esame o all’archivio delle seconde prove:

Seconda prova 2018: quanto vale, voto e criteri di valutazione

Come certamente saprai la seconda prova, come del resto gli altri due scritti, vale al massimo 15 punti. Vediamo quali sono i criteri di correzione e di valutazione della traccia per capire da cosa dipenderà il voto della seconda prova della Maturità 2018:

Maturità 2018: info sulle prove

Arriva super preparato all’Esame di Maturità 2018. Ecco tutte le guide alle prove e alla tesina: