SIMULAZIONE SECONDA PROVA MATURITÀ 2018 TECNICO AGRARIO

Ancora mancano parecchi mesi, ma per arrivare super preparati alla seconda prova di Maturità 2018 occorre non solo studiare bene i programmi scolastici, ma anche allenarsi con esempi di seconda prova, in modo da familiarizzare il più possibile con la traccia del secondo scritto di Maturità. A tal proposto il Miur offre ai maturandi la possibilità di esercitarsi con simulazioni apposite, vale a dire con tracce simili a quelle ufficiali che i ragazzi dovranno svolgere il giorno della seconda prova maturità 2018. In questo articolo vi forniremo una simulazione di seconda prova per il Tecnico Agrario ad indirizzo Produzione e Trasformazione: la traccia riguarda la materia uscita l’anno scorso, Trasformazione dei prodotti: utilizzatela per allenarvi e per iniziare a capire come funzionerà l’Esame di stato.

Non perderti: Simulazioni seconda prova Tecnici

simulazione seconda prova 2017 tecnico agrario

SECONDA PROVA 2018, SIMULAZIONE PER IL TECNICO AGRARIO: TEMA DI TRASFORMAZIONE DEI PRODOTTI

La simulazione messa a disposizione dal Miur contiene una traccia su Trasformazione dei prodotti, la materia uscita lo scorso anno per l’articolazione Produzione e Trasformazione. Il compito è composto da due parti: occorre svolgere la prima parte seguendo attentamente cosa chiede la traccia e illustrando passo passo tutti i punti richiesti, mentre per quanto riguarda la seconda parte bisogna rispondere a due dei quattro quesiti proposti. Ricorda che la prova ha una durata massima di 6 ore, non è consentito l’utilizzo di manuali o prontuari, mentre invece è possibile utilizzare un dizionario di lingua italiana. Una volta consegnate le tracce, i candidati potranno lasciare l’aula non prima che siano trascorse 3 ore. Detto questo, non vi rimane che iniziare ad esercitarvi! Ecco la simulazione fornita dal Miur:

SIMULAZIONI SECONDA PROVA: RISORSE UTILI

Non perderti tutto quello che ti serve per arrivare preparatissimo alla seconda prova di Maturità:

Hai bisogno di qualche consiglio specifico? Iscriviti al nostro gruppo Facebook Maturità 2018: #esamenontitemo