TESINA MATURITÀ 2017: COME INIZIARE DURANTE LE VACANZE. La tesina multidisciplinare da esporre durante il colloquio orale di Maturità 2017, è fondamentale e può essere l’elemento chiave che influirà sul giudizio finale della commissione, perciò è assolutamente importante non ridursi all’ultimo momento e iniziare a pensare all'argomento, al titolo e ai collegamenti fin da ora.
Pensarci con largo anticipo si rivelerà un’idea utilissima per fare le cose ponderate e con calma senza affannarsi alla ricerca di contenuti nelle ultime settimane prima dell’inizio della maturità. Quale momento migliore della pausa legata alle vacanze di Natale? Se anche tu pensi che sia meglio levarsi il pensiero ora, affidati a noi! Ti guideremo noi passo passo, così non sprofonderai nell’angoscia al solo pensiero, proponendoti alcuni consigli indispensabili per iniziare la tua tesina senza problemi. Fidati, non te ne pentirai!

Per una guida dettagliata sui primi passi da compiere, leggi: Tesina Maturità: come iniziare

Tesina maturit? come iniziare durante le vacanze
 

TESINA MATURITÀ 2017: Se vuoi fare bella figura davanti a tutti i commissari devi iniziare ad organizzare il lavoro da ora, così avrai tutto il tempo per le tue ricerche e per approfondire i contenuti della tesina. Dai retta a noi che ci siamo già passati: se ti ridurrai all’ultimo minuto non saprai dove sbattere la testa per le tante cose da fare e trovare un argomento originale sarà davvero complicato.
La cosa migliore, quindi, è ritagliarti un po' di tempo tra Natale e la Befana per seguire la nostra scaletta:

  • Pensa a trovare un argomento interessante e possibilmente originale: è vero che se scegli tesine classiche potrai trovare più facilmente argomenti da collegare, ma se inizi da subito, avrai comunque tempo per approfondire tutte le materie che vuoi inserire anche senza ripiegare su qualcosa di scontato.
    Se hai bisogno di dritte specifiche leggi: Tesina Maturità: come trovare tutti gli argomenti
    se vuoi uscire fuori dagli schemi questo è il link adatto a te: Come trovare un argomento originale per la tesina
  • Tesina artistica, scientifica o d'attualità: qual è la più adatta a te? Il secondo consiglio, è quello di seguire le tue inclinazioni. Non ti impelagare in cose di cui non sai nulla e poi, diciamocelo, fare una tesina su ciò che ti appassiona e ti interessa davvero faciliterà, e non poco, il compito.
  • Inizia ad appuntare gli argomenti che vorresti approfondire così avrai uno schema che farà da struttura alla tesina multidisciplinare. In questo momento puoi inserire anche argomenti un po’ forzati ma poi inizia a limare qua e là perché non è necessario inserire tutte le materie! In questa fase però puoi non farti scrupoli: dai sfogo alla tua creatività, pensa a ciò che potrebbe essere adatto e anche a cosa non ti conviene mettere. Farlo in anticipo ti permetterà di pensare a tutto a mente lucida e senza pressione e di avere tutto il tempo di confrontarti con i tuoi prof!
    Per maggiori dettagli, leggi: Tesina Maturità: quante materie deve riguardare?
  • Inizia a pensare ai collegamenti in modo che tutto combaci alla perfezione! A questo proposito per sapere come muoverti in questa fase leggi: Come trovare i collegamenti per la Tesina
  • In questa prima fase, dopo aver pensato agli argomenti e ai collegamenti papabili, è utile fare una sorta di mappa concettuale, in modo da avere tutto chiaro e stabilito nero su bianco. Ovviamente questo schema potrà essere per forza di cose migliorato o modificato via via che la tesina prenderà forma! Leggi: Tesina maturità: come fare la mappa concettuale
  • Pensa al titolo. Cerca di non essere banale e di trovare qualcosa ad effetto che catturi l’attenzione e invogli all’ascolto o alla lettura del tuo percorso. Hai tempo, quindi pondera bene. In caso, puoi sempre cambiare idea sul titolo, ma iniziare a pensarci fin da ora, darà già un senso compiuto alla tua tesina e ti aiuterà a capire se stai andando fuori tema.
  • Inizia a cercare informazioni: sui libri di testo, su internet, in biblioteca. Se inizi da ora eviterai quel fastidioso e inutile copia e incolla che non rende mai giustizia al lavoro, ma potrai, invece, metterci del tuo, analizzare tutto il materiale senza affanno e scegliere di elaborarlo personalmente. Un consiglio in più: ricorda di appuntare tutto ciò che ritrovi, pagine, case editrici, anno di pubblicazione, titolo esatto del libro che consulti, in modo da iniziare contestualmente a fare la bibliografia senza dover ritornarci in seguito. Leggi: Tesina Maturità: come scrivere bibliografia e sitografia

Bene, ci siamo allora, è il momento di iniziare! Fidati di noi, vedrai che cominciare subito ti permetterà di cadenzare bene i tempi e arrivare allo sprint finale in perfetta forma e combattivo!

Dubbi su come fare la tesina? Allora leggi: Tesina Maturità: consigli per non sbagliare

Per tutti i dubbi e le perplessità non lesinare a chiedere e iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2017: #esamenontitemo