Prima Prova Maturità 2018: possibili tracce

L’Esame di Maturità 2018 comincerà ufficialmente il 20 giugno con la prima prova, ma vogliamo ribadire anche che dovrete mettercela tutta per arrivare ben preparati. Quel giorno, che diventa ogni giorno sempre più vicino, vi troverete faccia a faccia con le 7 tracce del Miur suddivise in 4 tipologie. Dovrete sceglierne una sola, forse siete tipi eternamente indecisi ma non importa: in fondo avrete 6 ore di tempo per concludere la prova, un tempo lunghissimo se pensiamo che in questi anni di scuola i vostri prof vi hanno concesso al massimo 4 ore per svolgere il compito di italiano. Tempistiche a parte, c’è un’altra questione che interessa voi maturandi: gli argomenti delle tracce, che ogni anno fanno impazzire migliaia di studenti alle prese con gli Esami di Stato. I dubbi riguardano tutte le tipologie di traccia: dall’incognita dell’autore scelto per la tipologia A (analisi del testo), all’argomento di attualità più gettonato o all’anniversario che potrebbe ispirare la traccia del tema storico. Noi un’idea ce la siamo fatta: ecco quali sono le nostre ipotesi.

Leggi anche:

Tracce prima prova Maturità 2018: autori possibili per l’analisi del testo 

Partiamo con la tipologia A, l’analisi del testo, adatta principalmente a chi non ha molta dimestichezza con la scrittura ma che ha comunque i suoi lati oscuri: la poca confidenza con l’autore, l’analisi formale nel caso di una poesia. Per quanto riguarda la traccia di quest’anno, visto che lo scorso anno è uscita una poesia di Caproni, probabilmente quest’anno uscirà un testo in prosa, magari di Pirandello che non spunta fuori da tanto tempo. Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che prima della Maturità 2017 per due anni di seguito è stato proposto un testo in prosa, per cui non possiamo essere certi del fatto che non venga riproposto un testo poetico. Trovi qui tutte le nostre ipotesi: Autore Prima Prova Maturità 2018 .

Prima Prova Maturità 2018: possibili tracce tipologia B

La tipologia B, suddivisa in 4 ambiti e da svolgere in forma di saggio breve o articolo di giornale, è l’ancora di salvezza per chi non ha ripassato bene gli autori di letteratura, non è bravo in storia o è poco informato sugli argomenti di attualità. In questo caso quindi non si pone la problematica questione riguardo a quali tracce capiteranno, in quanto con l’aiuto dei documenti presenti nella traccia è possibile scrivere un testo abbastanza discreto. Tuttavia (per i più curiosi), possiamo dire che spesso anche nel caso della tipologia B il Miur prende spunto da argomenti di importanza o da anniversari.

Tracce Miur possibili Tema Storico 2018

Saranno in pochi i maturandi che sceglieranno la tipologia C, in quanto in questo caso bisogna davvero essere ferrati in materia. Si tratta di un tema storico incentrato su un evento o un personaggio storico, dunque occorre conoscere l’argomento davvero nel dettaglio, altrimenti si rischia di sbagliare. In genere il Miur prende ispirazione da anniversari e, quest’anno, cade un anniversario davvero importante per l’Italia: i 70 anni della Costituzione, e tutto ci fa pensare che molto probabilmente la traccia storica verterà proprio su questo. Se volete dare un’occhiata alle altre nostre ipotesi leggete qui: Tototema Prima Prova 2018: anniversari

Prima Prova 2018: tracce possibili per il tema di attualità

La tipologia D riguarda lo svolgimento di un tema di ordine generale. Si tratta quindi di tematiche molto generiche e che potrebbero argomenti di attualità come immigrazione, terrorismo, femminicidi e così via. Diciamo che tra tutte è la traccia più semplice, sia per quanto riguarda l’argomento sia per quanto riguarda la struttura. Se volete sapere qualcosa in più sugli argomenti più gettonati leggete il nostro tototema: Tototema Prima Prova Maturità 2018: argomenti di attualità

Iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2018: #esamenontitemo