SIMULAZIONE SECONDA PROVA MATEMATICA MATURITÀ 2018: TRACCE

Quest’anno affronterai la Maturità 2018, e con lei anche la seconda prova, temutissima da tutti gli studenti di ogni indirizzo. Al liceo scientifico l’anno scorso è toccata ancora una volta la traccia di matematica: quest’anno potrebbe uscire fisica, tuttavia è bene prepararsi in entrambe le materie. In ogni caso, per lo svolgimento della traccia il giorno della Maturità 2018 i ragazzi avranno a disposizione sei ore e bisognerà scegliere 1 problema tra 2 proposti e 5 quesiti tra 10 proposti. Sappiamo benissimo che non è un’impresa da poco, per questo motivo occorre sfruttare questi ultimi giorni per allenarsi.
In ogni caso noi ti daremo tutte le dritte che ti servono sulla seconda prova del liceo scientifico per la Maturità 2018.

Intanto, però, in questo articolo puoi trovare tutto quello che devi sapere sulle simulazioni e su come utilizzarle per allenarti.

Leggi anche: Simulazione seconda prova matematica maturità 2018: la guida

TRACCE SIMULAZIONE SECONDA PROVA MATEMATICA MATURITÀ 2018: COSA STUDIARE

Per prima cosa è importante che tu sappia che per affrontare una simulazione di matematica dovrai ripassare tutto il programma che hai svolto fino ad ora e dare anche uno sguardo a quello degli anni precedenti. Certo, il Miur non sa a che punto siete arrivati, ma il tuo prof sì e quindi spetterà a lui eventualmente fornirti gli strumenti mancanti per lo svolgimento. Nello specifico ripassa bene:

  • geometria analitica
  • geometria euclidea
  • goniometria
  • trigonometria
  • funzioni e limiti
  • derivate e studi di funzioni
  • integrali
  • calcolo combinatorio e statistica

Per saperne di più leggi: Seconda prova matematica: cosa studiare

SIMULAZIONE SECONDA PROVA SCIENTIFICO MATURITÀ 2018: ALLENATI PER LA TRACCIA DI MATEMATICA

Ovviamente, però, per affrontare la simulazione di seconda prova la teoria non basta: occorre fare anche un po’ di pratica. Se non sai da che parte iniziare e gli esercizi del libro non ti fanno sentire abbastanza sicuro, allora dare uno sguardo alla simulazione della seconda prova che il Miur ha indetto a dicembre potrebbe esserti di grande aiuto.

Seguici su Facebook: Maturità 2018: #esamenontitemo