Seconda Prova Maturità 2018 Liceo Linguistico: Traccia inglese di attualità

L’anno sta per finire e gli studenti di quinto stanno concludendo un percorso che li porterà alla Maturità 2018: tra tutte, la seconda prova è quella che desta maggiore preoccupazione, in quanto verterà su una materia caratterizzante del corso di studi. Per i ragazzi del Liceo Linguistico poi, da qualche anno a questa parte la seconda prova ha subito alcune importanti modifiche: è il Miur a stabilire la lingua da esaminare, mentre invece negli anni passati ogni candidati sceglieva di svolgere il compito nella lingua che preferiva. Riguardo alla struttura, il compito offre la possibilità di scegliere tra 4 tracce: in questa guida vi daremo alcune informazioni sulla traccia di attualità, così che possiate capire come svolgerla nel migliore dei modi.

Non perderti: Seconda Prova Inglese 2018: traccia e svolgimento

Seconda Prova Linguistico 2017: le tracce

Anche se la la lingua della seconda prova della Maturità 2018 per il liceo linguistico sarà indicata dal Miur al momento dell’annuncio delle materie, questo non significa che gli studenti il giorno dell’Esame di Stato non dovranno prendere alcuna decisione. Infatti, ogni maturando dovrà scegliere tra quattro tipologie di traccia:

Allenatevi fin da ora nelle diverse tipologie, così da capire fin da subito quale preferite, in quale riuscite ad esprimervi senza difficoltà, quale temete di meno e dove siete più preparati. Avrete molto tempo a disposizione, ben 6 ore, ma non dimenticate di organizzare bene il lavoro, in modo che non arriviate alla fine con l’acqua alla gola. Avrete un aiuto prezioso: potrete utilizzare il dizionario monolingue o bilingue.

Traccia di Attualità Seconda Prova Linguistico: dritte

Capire fin da ora la traccia in cui potete dare il meglio di voi stessi è la prima mossa per affrontare al meglio la seconda prova. Via via spiegheremo tutte e quattro le tipologie, partendo dalla prima, la Tipologia A: la traccia di attualità. Di cosa si tratta? Come affrontare la prova?

  • La traccia di attualità che il Miur sceglierà potrebbe riguardare un testo estratto da giornali, riviste, documenti e articoli attinenti ad eventi e fatti attuali.
  • Per prima cosa bisognerà leggere a fondo per comprendere il testo; una volta assorbito il contenuto sarete tenuti a rispondere ad alcune domande di comprensione dell’elaborato.
  • Dopodichè è richiesto dalla prova di elaborare un vostro personale testo, che non dovrà superare le 300 parole; sarà di vitale importanza seguire alla lettera le indicazioni contenute nella prova!

Come prepararsi? Il nostro consiglio è di iniziare ad allenarti durante l’anno:

  • Prendete testi in lingua e iniziate a familiarizzare con questi per cercare di comprenderli e farli vostri, traduceteli, e sviscerate il contenuto. Non dimenticate di prepararvi anche nella scrittura, anzi più temi fate e meglio arriverete preparati. Non sarà solo la comprensione del testo perché la prova è a tutto tondo, perciò dovrete essere in grado non solo di rispondere correttamente alle domande ed elaborare un testo seguendo le dritte incluse nella prova, ma dovrete farlo con un linguaggio chiaro e senza alcun margine di errore.
  • La parola d’ordine è allenarvi! D’ora in avanti, fino alla Maturità 2017, sfogliate riviste di attualità, leggete giornali o notizie sul web, approfondite tematiche che oggi sono alla ribalta come per esempio la situazione dell’Europa, i migranti, le guerre in medio oriente, gli attacchi recenti di terrorismo. Insomma, tutto quello che potete immagazzinare e approfondire fatelo vostro in modo tale che non vi sfugga niente e che nel giorno della seconda prova possiate avere la padronanza dell’argomento oggetto dell’esame.

Seconda Prova Liceo Linguistico 2018

Non perderti le nostre guide per arrivare super preparato:

  • Allenatevi leggendo brani e scrivendo temi in lingua straniera. Ecco alcune tracce del liceo linguistico da utilizzare come simulazioni di seconda prova: Simulazioni seconda prova
  • Se hai bisogno di informazioni o consigli per la maturità iscriviti al gruppo: Maturità 2018: #esamenontitemo