VOTO MATURITÀ 2017: AGEVOLAZIONI PREVISTE

Le prove della Maturità 2017 si stanno per concludere e dopo l'esame orale resterà solo un pensiero nella mente di ogni maturando: che punteggio sono riuscito a raggiungere? Molti sostengono che il voto di Maturità non serva a nulla, che a distanza di poco tempo nessuno ne parlerà più e che all'università si ripartirà da zero. Non è proprio così: di certo se non si è arrivati al punteggio sperato non è la fine del mondo, tuttavia in alcuni casi prendere un bel voto può dare la possibilità di iscriversi a determinati corsi di laurea e soprattutto, nel caso in cui si riesca a prendere 100 e lode, lo studente avrà diritto ad un premio in denaro e ad agevolazioni sulle tasse universitarie. Vediamo quindi nello specifico come funziona!

Leggi anche: Bonus Maturità 2017: come funziona

Voto Maturit? 2017: agevolazioni previste

VOTO ESAME DI MATURITÀ 2017: COME PRENDERE 100 E LODE

Innanzitutto, per usufruire di tutti i benefici stabiliti dal Miur occorre aver preso 100 e lode all'Esame di Maturità. Non è un'impresa semplice, in quanto viene valutato il lavoro di tutto il trennio: bisogna aver totalizzato il massimo dei crediti e aver raggiunto il 100 senza l'aiuto dei 5 punti di bonus. Per cui, i candidati al voto più alto in assoluto sono gli studenti eccellenti, quelli che hanno sempre raggiunto il massimo e sono stati sempre preparati. 

Scopri di più: Voto Maturità: i criteri per la lode
 

MATURITÀ 2017, VOTO: LA VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE

La valorizzazione delle eccellenze è stata introdotta nel 2007 con la legge n. 1 dell'11 gennaio 2007 e attualmente è disciplinata dal decreto legislativo n. 262 del 29 dicembre 2007 e dal decreto ministeriale n.182 del 19 marzo 2015. Si tratta di un programma nazionale che premia due categorie di studenti:

  • coloro che raggiungono 100 e lode all'esame di Maturità
  • coloro che risultano vincitori in competizioni nazionali e internazionali riconosciute dal programma di promozione delle eccellenze

Il premio è in denaro, anche se negli ultimi anni la cifra si è abbassata notevolmente rispetto all'inizio: nel 2007 l'assegno dato ai supermaturandi era di 1000 euro, nel 2010 è stato ridotto a 600 euro, nel 2011 a 500 e nel 2016 a 450. Gli studenti che si sono distinti nell'Esame di Stato e nelle competizioni riconosciute dal programma verranno inoltre inseriti nell'Albo Nazionale delle Eccellenze

Leggi anche: Voto Maturità 2017 e Borse di Studio: info e richiesta
 

100 E LODE ALLA MATURITÀ: AGEVOLAZIONI UNIVERSITARIE

I super diplomati non avranno solo un piccolo premio in denaro, ma potranno usufruire anche di agevolazioni riguardo a tasse e contributi universitari. Alcuni atenei infatti prevedono l'esonero totale o parziale delle tasse, altri della tassa di iscrizione e altri ancora rimborsano il contributo di un eventuale test d'ingresso.

VOTO DI MATURITÀ E ORALE: COSA SAPERE

Vuoi saperne di più sul voto di Maturità? Hai dubbi su come viene assegnato o vuoi sapere come calcolarlo? Hai dubbi sull'orale? Ecco le nostre guide per te:

Hai bisogno di altri consigli o informazioni sull'esame di maturità? Iscriviti al gruppo: Maturità 2017: #esamenontitemo