100 giorni Maturità 2019: al via i preparativi

Milioni di studenti sono ormai alle prese con la preparazione del fatidico Esame di Stato che, quest’anno, prevede anche grossi cambiamenti per quanto riguarda modalità e tempistiche. A consolare i ragazzi, però, stanno per arrivare i tradizionali festeggiamenti per i 100 giorni dalla Maturità: l’appuntamento è previsto per lunedì 11 Marzo in quanto la prima prova è in programma per il prossimo 20 Giugno. Per questa occasione speciale in tutte le città italiane vengono organizzati eventi a tema: molti maturandi optano per una cena o una serata in discoteca insieme ai propri compagni, altri seguono i classici riti propiziatori che variano da regione a regione.

Leggi anche:

100 giorni Maturità 2019: i luoghi in cui festeggiare

Dall’11 Marzo comincerà il conto alla rovescia verso il faticoso Esame di Stato e quindi è d’obbligo per tutti gli studenti festeggiare e divertirsi. È possibile sfruttare moltissime idee per celebrare al meglio i 100 giorni dalla Maturità soprattutto grazie agli eventi organizzati in giro per l’Italia. Ecco i luoghi migliori tra cui scegliere:

  • al ristorante: è possibile prenotare in un locale dove poter cenare e brindare insieme ai propri compagni di classe e, volendo, anche in compagnia dei professori che vi hanno accompagnato lungo tutto il percorso scolastico;
  • in discoteca: il party in discoteca è il modo di festeggiare tipico delle scolaresche italiane; è d’obbligo sfoggiare vestiti eleganti e divertirsi fino a notte fonda magari aspettando insieme agli amici il sorgere del sole;
  • in spiaggia: chi abita in città marittime potrà sfruttare le spiagge per festeggiare attorno ad un falò; in particolare a Viareggio è tradizione andare in spiaggia a scrivere sulla sabbia il voto a cui si aspira;
  • a scuola: si può organizzare una festa in maschera anche all’interno della scuola magari scegliendo come tema una serie televisiva o un film a cui ispirarsi per i travestimenti;
  • in Abruzzo: è tradizione per i maturandi abruzzesi effettuare il pellegrinaggio al santuario di San Gabriele dell’Addolorata, in provincia di Teramo, partecipando alla benedizione delle penne;
  • in Toscana: a Pisa gli studenti rispettano un rito propiziatorio toccando la lucertola di bronzo a sei code che si trova sulla porta della Cattedrale in Piazza dei Miracoli.