Tesina Maturità 2018: la copertina

Pronti ad affrontare l’Esame di Maturità? Ormai quasi tutti avranno scelto l’argomento e i collegamenti multidisciplinari della tesina da esporre durante la prova orale, quindi non resta che scrivere l’elaborato se avete intenzione di presentarlo in formato cartaceo alla commissione. Il lavoro totale deve avere una lunghezza media che va dalle dieci alle trenta pagine ed, ovviamente, deve essere impaginato in modo chiaro ed ordinato. La copertina della tesina ricopre un’importanza specifica in quanto è la prima pagina su cui cadrà l’occhio dei professori quindi attenzione a come la impostate! Ecco qualche dritta per non sbagliare e per conquistare i commissari che vi giudicheranno.

Leggi anche:

Copertina Tesina Maturità 2018: idee per l’impaginazione

La copertina della tesina di Maturità deve essere impaginata seguendo delle regole ben precise. Per non sbagliare seguite questo schema:

  • l’intestazione va inserita nella parte più alta della copertina e deve contenere i dati generali cioè il nome della scuola, il nome e il cognome dell’alunno, la classe e  l’anno scolastico;
  • il titolo deve essere l’elemento più evidenza quindi il carattere utilizzato deve essere più grande; è importante che sia originale e accattivante per attirare la curiosità dei professoti;
  • il sottotitolo deve essere inserito al di sotto del titolo e deve avere caratteri leggermente più piccoli; la sua funzione è quella di sintetizzare in poche parole l’argomento della tesina;
  • le materie affrontate all’interno della tesina possono essere elencate sulla copertina, anche se molti professori preferiscono che l’elenco venga inserito nell’indice.

Copertina Tesina Maturità 2018: l’immagine e il colore

L’immagine da inserire sulla copertina della tesina di Maturità deve suggerire l’argomento affrontato senza, però creare, disarmonia sulla pagina. È importante che l’illustrazione sia chiara, non sfocata e dai colori non eccessivamente accecanti. Anche la scelta del colore della copertina gioco un ruolo importante: di solito il bianco e il nero sono utilizzati per temi scientifici, mentre i toni seppia si addicono ad argomenti di attualità o legati all’arte e alla cultura.

Maturità 2018: guida, news e risorse

Scopri la nostre risorse per affrontare al meglio l’Esame di Stato e non perderti le nostre guide per prepararti a sostenere tutte le prove previste: