Maturità 2019: crediti scolastici e crediti formativi

Tutti pronti per il temutissimo Esame di Maturità che quest’anno prenderà il via il 19 Giugno. La valutazione finale sarà espressa in centesimi e da quest’anno comprenderà i voti in ventesimi ottenuti nelle due prove scritte e nella prova orale. Nel punteggio conclusivo saranno calcolati anche i crediti scolastici e formativi accumulati nel corso dell’ultimo triennio. I crediti scolastici sono assegnati dai docenti secondo diversi criteri: media dei voti conseguiti in ogni anno scolastico, voto in condotta, assenza o presenza di debiti formativi. I crediti formativi, invece, sono assegnati dal Consiglio di classe e attestano lo svolgimento di attività extrascolastiche svolte in differenti ambiti: si può trattare di corsi di lingua, informatica, musica o attività sportive.

Leggi anche:

Crediti Maturità 2019: come calcolarli

È possibile calcolare i crediti scolastici accumulati nel corso degli ultimi tre anni seguendo dei criteri che prendono come riferimento la media dei voti ottenuti:

Crediti Maturità 2019: come raggiungere il massimo punteggio

Seguendo lo schema dei crediti, è possibile fare un calcolo su quanti crediti si sono ottenuti nel corso dell’ultimo triennio. Se l’obiettivo è raggiungere il massimo punteggio, la media scolastica per ogni anno deve essere compresa tra il 9 e il 10: in questo modo i crediti accumulati complessivamente saranno 40 che, aggiunti ad altrettanti punteggi eccellenti alle prove d’esame, vi faranno guadagnare l’ambito 100.

MATURITÀ 2019: LE GUIDE

Sei pronto per l’esame di stato? Preparati con le nostre guide:

Hai bisogno di informazioni, consigli e aiuto per l’esame di maturità? Iscriviti al gruppo Maturità 2019: #esamenontitemo