ESAME ORALE DI MATURITÀ: IL PUNTEGGIO MINIMO

Alla Maturità 2020, probabilmente, dovrete solo svolgere l’esame orale, ovvero il colloquio in cui dovrete dimostrare a tutta la Commissione la vostra preparazione. A causa dell’emergenza coronavirus quasi certamente non si tornerà a scuola per quest’anno quindi il MIUR ha pensato di ottimizzare i tempi relativi all’Esame di Stato e svolgere unicamente il colloquio orale. E non è roba da poco: mentre agli scritti si sta faccia a faccia con il foglio, e bene o male l’ansia si gestisce, durante l’orale è possibile avere un po’ più di tremarella. Da qui scattano pensieri su pensieri: e se dovessi fare scena muta mi metteranno 0 o esiste un punteggio minimo che i commissari sono costretti ad assegnare? Se sì, qual è il voto minimo dell’esame orale?

Non perderti: Orale Maturità: criteri per il voto e Tutto ciò che devi sapere sull’esame orale

MATURITÀ 2020, ESAME ORALE: ESISTE UN PUNTEGGIO MINIMO?

Ebbene sì, all’esame orale di maturità esiste un punteggio minimo, vale a dire 12, mentre il massimo è 20. Questo rappresenta la sufficienza, il misero 6 che molti di voi hanno ricevuto in tante interrogazioni durante la carriera scolastica. C’è però una nota negativa: la Commissione può infatti decidere di scendere sotto il 12 e assegnare un punteggio insufficiente al candidato qualora il colloquio risultasse disastroso. Ma state tranquilli: nessun professore sarà così crudele da assegnare o ad un candidato! Quest’anno, però, il punteggio potrebbe variare: se non si svolgeranno le prove scritte, bisogna capire come spalmare i punteggi di prima e seconda prova. Al momento non abbiamo certezze, bisogna attendere notizie ufficiali dal MIUR!

VOTO MATURITÀ: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE

Bene, tolto un sassolino dalla scarpa non vi resta che informarvi su tutto il resto. Ecco come si calcola il voto di Maturità e cosa contribuisce a comporlo:

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Maturità 2020: #esamenontitemo