MATURITÀ 2019: QUANDO INIZIARE A STUDIARE

Siamo nel mese di marzo e manca sempre meno all’inizio degli Esami di Stato 2019! Di certo vi starete chiedendo quando sia il caso di iniziare a studiare per la Maturità: la risposta a questa domanda è soggettiva, ci sono sicuramente studenti che hanno studiato bene tutto l’anno tutto il programma non tralasciando neanche una lezione di nessuna materia; per loro, più che iniziare a studiare, si tratta di iniziare a ripetere. Per gli studenti con meno grinta e con meno volontà è necessario iniziare a correre ai ripari per recuperare eventuali parti di programma che non si sono approfondite.

Non perderti: Come ripassare per l’Esame di Maturità

Maturit? 2017: quando iniziare a studiare

QUANDO INIZIARE A STUDIARE PER LA MATURITÀ

Le materie che necessitano di continuità perché sono discorsive sono, tra le altre, la storia, la filosofia e la letteratura che, oltre a seguire un filo discorsivo, seguono anche quello cronologico. Detto ciò, voi che avete qualche lezione da recuperare affrettatevi a farlo da ora, in modo da avere tempo per ripetere bene tutto, almeno 4 volte, dall’inizio del programma fino alla fine. L’esame orale è imprevedibile, non si sa dove potrà portare la vostra tesina a quali collegamenti e a quali periodi; quindi prendete il libro, l’evidenziatore e i post-it e iniziate a studiare. Dal momento che siamo quasi a marzo e gli esami di maturità sono tra meno di 3 mesi, direi che questo è il momento migliore per iniziare a studiare.

MATURITÀ 2019: COME STUDIARE E RIPASSARE

I professori ancora non hanno finito i loro programmi, ma per le ultime lezioni non abbiate paura, sono le ultime, le più fresche e non avrete problemi a ricordarle. Lo studio “matto” è finalizzato alla terza prova e, soprattutto, all’orale; quindi non perdete tempo, non rischiate di arrivare con l’acqua alla gola e impreparati. Avete tutto il tempo e iniziando da ora potete anche, tra qualche settimana, concedervi qualche momento di relax, andando al mare, al cinema, a fare una passeggiata o a mangiare un gelato. Io consiglio sempre il mare, rilassa, estranea dal resto e ossigena il cervello. Un ottimo suggerimento che dovreste seguire è quello di organizzarvi con i vostri compagni di classe, organizzare gruppi studio e studiare insieme; l’unione fa la forza, una lezione la conosce bene il compagno della terza fila, un’altra quello in prima fila e così si mettono insieme le idee e tutti ricorderanno tutto. Ovviamente, di fondamentale importanza, è l’assunzione di cibi calorici durante lo studio, assumete tanti zuccheri, vi aiuteranno molto a mantenervi carichi ed energici e per un po’ potete abbandonare la dieta, siete giustificati!

Leggi i nostri consigli:

MATURITÀ 2019: INFO E NEWS SU PROVE E TESINA

 Per arrivare al top agli esami di Maturità non perderti le nostre guide approfondite su prove e tesina: