Tracce Prima Prova Maturità 2019: gli anniversari a cui prestare attenzione

Tra mille cambiamenti state frequentando l’ultimo anno di scuola e, oltre a studiare, dovete cominciare a pensare alle prove, in particolare alla prima. Dovete infatti farvi due conti su quali potranno essere le possibili tracce per la prima prova, la prova con cui romperete il ghiaccio in questi tanto attesi e temuti esami. Ci siamo passati tutti, non temete, ci sta la paura iniziale, l’ansia, ma se studierete e rimarrete concentrati andrà tutto per il meglio. Dal momento che in passato il Miur ha deciso di dare delle tracce prendendo in considerazione ricorrenze storiche, scientifiche, politiche e letterarie importanti, vi consigliamo di cercare, informarvi e riguardare eventuali anniversari importanti. In attesa dell’ufficialità della prova, vi diamo una mano, ripercorrendo insieme alcuni anniversari che potrebbero anche capitare il giorno della prima prova; andiamo.

Per approfondire:

Prima prova maturità 2019: gli anniversari in ambito letterario

Come vi abbiamo già accennato, come già successo in passato, il Miur potrebbe scegliere delle tracce partendo da ricorrenze storiche, scientifiche, politiche e letterarie importanti; vi consigliamo, quindi, di informarvi e riguardare eventuali anniversari importanti. Per darvi una mano iniziamo con quelli in ambito letterario:

  • 110 anni dalla nascita di Indro Montanelli, famoso giornalista italiano
  • 90 anni dalla nascita di Anna Frank, la scrittrice ebrea vittima del Nazismo e autrice del celebre Diario
  • 30 anni dalla morte di Leonardo Sciascia, scrittore italiano
  • 10 anni dalla morte di Alda Merini, poetessa italiana e autrice di opere in prosa

Non dimentichiamo quelli del 2018, che potrebbero comunque influenzare la scelta delle tracce per la Maturità 2019:

  • 220 anni dalla nascita di Leopardi: nato a Recanati nel nel 1798, nonostante sia uno dei pilastri della letteratura italiana, non è mai stato argomento della prima prova d’esame; potrebbe essere il suo anno? Non lo sappiamo, ma tenetelo presente;
  • 110 anni dalla nascita di Cesare Pavese: nato nel 1908 a Santo Stefano Belbo; l’ultima volta che è stato scelto come argomento d’esame nella prima prova è stato il 2001, potrebbe tornare? Anche se non lo sappiamo, conviene mantenersi pronti;
  • 240 anni dalla nascita di Ugo Foscolo: nato nel 1778 a Zante, uno dei padri della letteratura italiana;
  • 130 anni dalla nascita di Ungaretti: nato nel 1888, esponente principale dell’Ermetismo italiano che è stato argomento d’esame nel 2011;
  • 80 anni dalla morte di Gabriele d’Annunzio: nato nel 1938 a Gardone Riviera, non è mai stato argomento d’esame, quindi ci sono alte probabilità di vederlo per cui non fatevi cogliere impreparati;
  • 50 anni dalla morte di Salvatore Quasimodo: morto nel 1968, è stato scelto nel 2014, anche se sono passati 4 anni, non trascuratelo.

Prima prova maturità 2019: gli anniversari in ambito storico

Dopo aver visto gli anniversari importanti dal punto di vista letterario, passiamo a quelli storici:

  • 100 anni dalla morte di Roosevelt, il ventiseiesimo presidente degli Stati Uniti.
  • 90 anni dalla nascita di Martin Luther King (15 gennaio 1929), il quale ha difeso diritti dei neri e fu un pacifista statunitense.
  • 70 anni dalla nascita della Nato (4 aprile 1949), l’organismo internazionale dei paesi occidentali creato durante la Guerra Fredda.
  • 80 anni dalla nascita di Giovanni Falcone, magistrato italiano vittima della mafia.
  • 90 anni dalla nascita del Vaticano dopo i Patti Lateranensi del 1929.

Qui gli anniversari del 2018:

  • 100 anni dalla fine della prima guerra mondiale: l’11 novembre del 1918 si è concluso uno tra i conflitti più importanti e peggiori che ha coinvolto l’umanità, la Germania ne esce sconfitta e firma l’armistizio
  • 100 anni dalla nascita di Nelson Mandela: nato nel 1918 e ha dedicato la sua vita alla lotta contro l’Apartheid
  • 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana: l’1 gennaio del 1948 è entrata in vigore, ufficialmente, la nostra costituzione
  • 50 dal Sessantotto: il 1968 è ricordato per i movimenti operai, le proteste studentesche contro l’autoritarismo
  • 50 anni dall’assassinio di Martin Luther King: è stato assassinato nel 1968, leader del movimento per la difesa dei diritti civili degli afroamericani.

Prima prova maturità 2019: gli anniversari in ambito scientifico

Passiamo ora all’ambito scientifico:

  • 140 anni dalla nascita di Albert Einstein, fisico tedesco e premio Nobel che ha scoperto la teoria della relatività.
  • 110 anni dalla nascita di Rita Levi Montalcini, scienziata italiana e premio Nobel.
  • 80 anni dalla morte di Sigmund Freud, il padre della Psicanalisi

Anniversari del 2018:

  • 90 anni dalla scoperta della penicillina da parte di Fleming: avvenuta nel 1928, traguardo importante per la medicina
  • 20 anni dalla nascita di Google: nel 1998 è stato lanciato il primo motore di ricerca della storia

Prima prova maturità 2019: anniversari in ambito artistico, teatrale e cinematografico

Per finire il nostro viaggio tra gli anniversari, occupiamoci di quelli in ambito teatrale, artistico e cinematografico, che sono:

  • 75 anni dalla morte di Edvard Munch, il pittore norvegese anticipatore dell’espressionismo.
  • 30 anni dalla morte di Salvador Dalì, pittore spagnolo surrealista
  • 110 anni dalla nascita del movimento del Futurismo (20 febbraio 1909)
  • 10 anni dalla morte di Michael Jackson, il cantante statunitense considerato il re del Pop

Qui gli anniversari del 2018:

  • 170 anni dalla nascita di Paul Gauguin: nato nel 1848, è ricordato come maggior esponente del post-impressionismo
  • 100 anni dalla morte di Gustav Klimt: nel 1918 è morto uno tra i pittori più importanti della secessione viennese, indimenticabile il suo Bacio
  • 50 anni fa usciva nelle sale cinematografiche Odissea nello spazio di Kubrick

Potrebbe interessarti:

Hai dubbi o vuoi ricevere informazioni? Iscriviti al gruppo Facebook: Maturità 2019: #esamenontitemo