Come allenarsi per la Prima Prova 2018: risorse utili

Ormai mancano pochi giorni alla prima prova della Maturità 2018: stringete i denti e oltre a ripassare gli argomenti per l’orale non dovete dimenticare di allenarvi per le prove scritte. In particolare, urge esercitarsi a più non posso per la prima prova, il primo scritto con cui inaugurerete il vostro Esame di Stato.
A nostro avviso è importante cominciare con il piede giusto, totalizzando un buon punteggio che si aggiungerà poi a quello delle prove successive. Che fare allora? Semplice: allenarsi, allenarsi, allenarsi. Utilizzate le tracce degli anni precedenti, le simulazioni e magari anche le tracce che l’insegnante vi ha assegnato e ancora non avete svolto. Noi vi accompagneremo anche in questa fase, quindi continuate a leggere: troverete alcuni consigli su come prepararvi e alcune risorse utili per arrivare sicuri e sereni alla prima prova.

Non perderti le nostre maxi guide alla Prima Prova di Maturità 2018:

simulazioni prima prova 2018

Prima Prova Maturità 2018: come allenarsi?

Spesso la prima prova viene sottovalutata dagli studenti, in quanto fondamentalmente non bisogna studiare. Tuttavia, per scrivere bene e in modo scorrevole occorre allenarsi tantissimo. L’esercizio aiuta a migliorare il lessico e ad organizzare meglio le idee all’interno di un discorso chiaro e coerente alla traccia. Per cui, vi consigliamo per prima cosa di allenarvi un po’ con tutte le tipologie di traccia e di individuare quella in cui siete più bravi. In particolare, se pensate di scegliere la tipologia B, dovete assolutamente allenarvi svolgendo saggi brevi e articoli di giornale, in modo da memorizzare lo schema da seguire in queste tipologie di testo. Inoltre, rileggete sempre quello che scrivete e controllate le frasi, i tempi verbali e soprattutto gli eventuali errori di ortografia.

Maturità 2018, Simulazioni Prima Prova

A tal proposito vi saranno davvero utili le simulazioni di prima prova, tracce simili a quelle che vi verranno somministrate alla prova ufficiale. Ecco alcuni esempi svolti:

Inoltre, per esercitarvi potete utilizzare le tracce degli anni precedenti, giusto per farvi un’idea di come sarà quella ufficiale della Maturità 2018: Prima prova Maturità: tracce anni precedenti