SECONDA PROVA IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA: I CRITERI DI VALUTAZIONE

La seconda prova Maturità 2019 ti spaventa? Anche se manca ancora molto vi starete facendo mille domande, ma soprattutto starete pensando alle tracce e secondo quali criteri verranno valutati i compiti. Se sei uno studente del Professionale Servizi Socio Sanitari e probabilmente sosterrai la seconda prova di Igiene e cultura medico sanitaria (lo saprai con certezza con l’annuncio delle materie di seconda prova a fine gennaio) continua a leggere: ti spiegheremo come sarà valutata la prova, in modo che ti orienterai meglio sul punteggio che otterrai!

Non perderti: Voto maturità: i criteri di valutazione della seconda prova

MATURITÀ 2019: LA SECONDA PROVA DEL PROFESSIONALE SERVIZI SOCIO SANITARI

La seconda prova del professionale servizi socio sanitari cambia in base all’articolazione in cui l’istituto è suddiviso. Per quanto riguarda il corso tradizionale la seconda prova potrebbe avere come oggetto Igiene e Cultura Medico Sanitaria o Psicologia generale e applicata. La traccia di Igiene è articolata in 2 sezioni. Nella prima parte bisognerà argomentare una tematica proposta riguardante le tecniche di igiene sanitaria, mentre la seconda parte da quest’anno verrà predisposta dalla commissione. Se vuoi saperne di più sulla traccia dell’istituto professionale socio-sanitario leggi: Seconda prova Maturità 2019 Istituto professionale Servizi Socio-sanitari

SECONDA PROVA IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA: COME VIENE VALUTATA

Per quanto riguarda i criteri di correzione, la Commissione di Maturità terrà in considerazione:

  • se i contenuti sono pertinenti alla traccia: la traccia è stata sviluppata coerentemente con le indicazioni oppure no?
  • l’espressione morfosintattica corretta o meno: la forma è corretta? ci sono errori?
  • il livello di rielaborazione e aspetti professionalizzanti
  • i quesiti: risposte corrette, parzialmente corrette o errate.

Ecco la griglia fornita dal MIUR:

SECONDA PROVA MATURITÀ 2019: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Adesso non ti resta che studiare e allenarti con le simulazioni di seconda prova: