Seconda Prova Maturità 2019: le strategie per copiare

L’ansia per l’Esame di Maturità comincia a farsi sentire e, come ogni anno, gli studenti già da adesso cominciano a pensare a tutti i mezzi utili a copiare durante lo svolgimento delle prove. I cellulari sono banditi in sede di esame quindi è chiaro che non ci si potrà affidare né a ricerche sul web né all’aiuto di qualche amico da casa. Nonostante ciò, i maturandi non si sono mai persi d’animo e da sempre aguzzano l’ingegno per scovare strategie geniali da tenere nascoste ai professori. Ecco i metodi più utilizzati da sfruttare soprattutto per la Seconda Prova, cioè quella attinente alle materi specifiche di ogni istituto scolastico.

Come copiare alla Seconda Prova: camuffare il dizionario

Da tradizione, è il dizionario l’arma migliore da poter sfruttare per copiare alla Maturità. Questa tecnica può essere sfruttata al liceo classico e a quello linguistico, istituti in cui durante la seconda prova sarà permesso usufruire rispettivamente del dizionario di greco e di lingua straniera. Il metodo più astuto è quello di inserire nuove pagine o degli inserti su cui stampare le nozioni da ricordare, cercando di utilizzare un carattere simile a quello del dizionario per non essere scoperti. Se gli appunti, invece, vengono scritti a penna negli spazi vuoti delle pagine potrebbero essere facilmente riconoscibili dagli esaminatori.

Come copiare alla Seconda Prova: l’etichetta della bottiglia d’acqua

La strategia più ingegnosa sperimentata negli ultimi anni dai maturandi può essere messa in atto sfruttando una banale bottiglia d’acqua. Basterà contraffare l’etichetta della bottiglia applicando al suo posto un foglio su cui stampare le nozioni più importanti, o annotandole all’interno dell’etichetta stessa. Questo metodo può essere sfruttato per la seconda prova di qualsiasi istituto, sia per quanto riguarda le regole matematiche che le nozioni linguistiche.

Come copiare alla Seconda Prova: la classica cartuccera

Il metodo classico sfruttato dai ragazzi per copiare alla Maturità rimane la tradizionale cartuccera. Si tratta di una cintura da nascondere sotto la maglietta in cui infilare bigliettini a pergamena sui quali poter scrivere qualsiasi appunto o nozione da ricordare. È una tecnica infallibile che tutti gli studenti possono utilizzare per affrontare la seconda prova: basterà armarsi di buona pazienza e creare piccoli fogli dove appuntare tutto quello di cui potrete aver bisogno sia per il compito in lingua che per il problema di matematica o di economia aziendale.

Maturità 2019: risorse utili

Se devi sostenere la maturità 2019, probabilmente ti serviranno questi link: