Seconda prova Scienze Umane 2019: traccia

Il Liceo di Scienze Umane permette agli studenti che lo frequentano di approfondire i principali campi di indagine delle scienze umane, della ricerca pedagogica, psicologica, antropologica e storica; per l’indirizzo tradizionale la seconda prova verterà su scienze umane, mentre per l’opzione economico-sociale la scelta avviene tra Scienze Umane e Diritto ed Economia Politica, ma è possibile che quest’anno la scelta ricada su entrambe le materie. Gli studenti che si presenteranno in aula per l’esame di stato, frequentando il liceo di Scienze Umane avranno al massimo quattro/sei ore per portare a termine l’esame. La traccia solitamente è sulla base di un documento o un brano trattato durante l’anno scolastico. Siete pronti? Una volta studiato il brano saranno chiamati a rispondere con la penna a due quesiti (le domande in realtà sono quattro, ma bisogna svilupparne solo due) argomentando il tema proposto nella maniera più approfondita possibile. Paura? No panic! Basta semplicemente riportare ciò che avete studiato durante l’anno.

Seconda Prova Liceo Scienze Umane: la traccia di Diritto ed economia politica

L’eventuale traccia di Diritto ed economia politica consisterà nell’analisi di casi o situazioni socio-politiche, giuridiche o economiche, con un approfondimento sintetico di determinati meccanismi politici, sociali ed economici suggeriti dalla traccia stessa. Occhio, quindi, ad essere preparati, perché la traccia potrebbe risultare piuttosto insidiosa. Cosa si potrà portare? Gli studenti durante la seconda prova di maturità avranno diritto ad usare il dizionario di italiano; mentre quelli a indirizzo economico potranno consultare anche la Costituzione italiana, il Codice Civile e quello delle leggi complementari. I volumi devono però essere senza commento. Insomma, occhio a non barare che potrebbero accorgersene e non permettervi di utilizzare nulla.

Seconda prova Scienze Umane 2019: lo studio

Per prepararsi alla seconda prova del liceo delle scienze umane bisogna organizzare lo studio tale da memorizzare la parte teorica del programma ed esercitarsi nella scrittura, altrimenti si rischia di sbagliare la prova anche se si conosce il programma a memoria! Dunque, ecco qualche dritta per prepararsi bene e in modo efficace:

  • Segui le lezioni e studia costantemente nel corso dell’anno
  • Fai qualche schema da utilizzare poi nel corso del ripasso finale
  • Di ogni argomento trattato leggi qualche testo per approfondire e prova a scrivere un tema commentando e riflettendo. Utilizza le tracce presenti sul tuo libro di scuola!

Prima della prova ripassa tutto il programma svolto nel corso dell’anno (Scienze umane per l’indirizzo tradizionale e Diritto ed Economia Politica o Scienze Umane per l’opzione economico-sociale), dividendo gli argomenti nei diversi giorni che ti separano dall’esame. Ricorda di allenarti anche nella scrittura, utilizzando simulazioni d’esame o le tracce degli anni precedenti. A questo proposito la redazione di Studentville ha voluto aiutarvi proponendovi quest’anno la prova dell’anno scorso per tenervi in allenamento. Scopriamola insieme. Mentre ripassate sulle simulazioni e le prove degli anni precedenti, però, tenete a mente il mantra pubblicato dal ministero. Allenarsi risulterà fondamentale per la riuscita dell’esame. Siete pronti? Noi sì!

Ecco la traccia svolta dell’anno scorso:

Avete ancora dubbi? Seguiteci sul nostro gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo