Simulazione Prima Prova Maturità 2019

Per gli studenti che devono affrontare l’esame di Maturità quest’anno ci sono una serie di cambiamenti a cui si stanno preparando gradualmente grazie allo studio e alle Simulazioni. Così mercoledì 26 marzo 2019 c’è stata ancora la Simulazione della Prima Prova Maturità 2019 in cui è stata proposta la poesia “Ossi di seppia” di Eugenio Montale per prova di analisi e commento di un testo letterario. I versi appartengono alla poesia “L’agave sullo scoglio”, della sezione “Meriggi e Ombre” all’interno della più famosa silloge poetica di Montale, “Ossi di seppia”, edita nel 1925. Peccato però che nel testo proposto ai ragazzi qualcuno abbia trovato un errore.

Simulazione Prima Prova Maturità 2019: errore del Miur

Simulazione Prima Prova Maturità 2019: errore del Miur

Ad accorgersi per primo della gaffe del Miur, si legge sul Tirreno, sarebbe stato un professore massese, Carlo Paolini, ma la notizia è stata ben presto ripresa da tutti i giornali e ha fatto il giro del web. L’errore si trova nella nota a piè di pagina della poesia di Montale, scelta per la tipologia A delle tracce, in cui l’aggettivo “rabido” viene tradotto erroneamente come “rapido” invece di “rabbioso”. Perciò il vento raccontato dallo scrittore non è rapido, anche se i due termini sono molto simili per assonanza, ma è furioso. Nonostante l’errore, questo però non cambia il significato dell’intera poesia.

Simulazione Prima Prova Maturità 2019: gli errori del Miur

Un altro abbaglio c’è stato anche per la Simulazione della Seconda Prova qualche settimana fa. Nella prova di Latino c’è stato uno scambio di persona su un personaggio molto noto: nel testo iniziale che dovrebbe servire a contestualizzare il brano, c’è un riferimento a “Livia Drusilla nuora dell’imperatore Tiberio“ma in realtà si tratta della madre di Tiberio.

Leggi anche: