Prima prova Maturità 2019, testo argomentativo sull’immigrazione

Devi affrontare la prima prova di Maturità e ti spaventa il testo argomentativo? Come sai, la tipologia B della prima prova quest’anno conterrà 3 tracce di tema argomentativo, ma devi stare tranquillo, in quanto lo svolgimento è più libero rispetto a quello del saggio breve. Certo, le novità spaventano, ma ancora hai tutto il tempo per allenarti in vista dell’Esame di Stato. Noi, ovviamente, ti daremo una mano! In questo articolo ti proponiamo un testo argomentativo sull’immigrazione svolto: consultalo per avere un’idea di come procedere.

Non perderti: Testo argomentativo prima prova 2019: esempio e schema

Testo argomentativo sull’immigrazione: introduzione

L’immigrazione è un argomento caldo degli ultimi anni e, quanto ad opinioni, la popolazione italiana è spaccata in due.

Svolgimento testo argomentativo prima prova

C’è chi pensa di rispedire i poveri immigrati a casa, in quanto nel nostro Paese il lavoro non basta per tutti e soprattutto perché lo straniero creerebbe disordini e pericoli nelle nostre città. Non sono pochi gli atteggiamenti razzisti nei confronti degli immigrati, dall’insulto al bullismo nelle scuole passando ad accuse di vario genere. A dispetto di quanto possiamo pensare, in Italia sono tantissime le persone che discriminano chi arriva da lontano e che cerca di ricominciare una nuova vita. C’è chi, invece, sostiene che l’immigrazione sia un fenomeno positivo per il nostro paese: più forza lavoro, più giovani che potrebbero essere integrati nel nostro sistema lavorativo in modo efficiente e produttivo. Certo, è anche vero che i flussi migratori non sono gestiti in maniera adeguata dal nostro sistema e non si riesce a trovare una buona soluzione per arginare l’arrivo di clandestini. Inoltre, bisognerebbe cercare d’integrare meglio gli immigrati nella nostra società: in primo luogo con l’obbligo scolastico, in modo che chi arriva possa imparare al meglio non solo la lingua, ma anche le nostre istituzioni, le nostre leggi, le tradizioni, la nostra cultura. In secondo luogo bisognerebbe poi inserire queste persone nel mondo del lavoro ed evitare che entrino nel giro della prostituzione e della droga. La storia ci insegna che i fenomeni migratori hanno contribuito allo sviluppo delle società umane: un esempio eclatante è lo stanziamento dei popoli barbarici nell’Impero Romano, che se da un lato ha contribuito alla fine definitiva dell’impero, nei casi d’integrazione ha portato ad ottimi risultati sia in campo politico che economico e culturale. Ma la storia ci insegna pure che anche noi siamo stati immigrati e a volte maltrattati: si pensi a tutti gli italiani che sono partiti in America o i meridionali che si sono trasferiti nel nord Italia. Non è passato molto tempo da quando i calabresi o i siciliani vivevano a Torino nelle soffitte perché non se ne parlava proprio di dare in affitto un appartamento ad un meridionale.

Testo argomentativo sull’immigrazione: conclusioni

Possiamo dunque dire che, se gestita della maniera giusta, l’immigrazione può essere un fatto positivo per la nostra società. Occorre però cominciare ad avere un punto di vista diverso e uno sguardo più lungimirante, rimboccarsi le maniche e cercare di fare il meglio per risollevare le sorti del nostro paese e di chi ci vive.

Leggi anche: Testo argomentativo prima prova 2019: possibili tracce