Traccia Economia Agraria 2019

La seconda prova di Maturità 2019 per gli studenti dell’ITPT Articolazione produzioni e trasformazioni, perciò dell’Istituto Agrario, verte sulle materie di Produzioni Vegetali e Trasformazioni di Prodotti. Nello specifico la traccia uscita è “Economia agraria e dello sviluppo territoriale e valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore“. All’interno della traccia i maturandi hanno trovato uno stralcio di un testo realizzato dall’ONU in occasione della giornata mondiale dell’acqua. Cosa c’è da dire a riguardo?

Leggi anche:

Ora che siete a casa a rilassarvi, vi va di fare un confronto con quanto prodotto da noi?

Traccia Economia Agraria 2019: svolgimento Seconda Prova

Traccia Economia Agraria 2019: svolgimento

Proprio dal testo sulla Giornata Mondiale dell’Acqua si può prendere spunto. Nell’acqua si è sviluppata la vita nel nostro pianeta e grazie a questo importantissimo, fondamentale e necessario elemento, la vita si è evoluta. Non a caso l’acqua ricopre ben il 70 per cento della superficie della terra tanto che il nostro Pianeta. AL giorno d’oggi, però, questa preziosissima risorsa è seriamente a rischio a causa dell’alterazione degli equilibri ambientali di cui siamo responsabili tutti perché l’acqua, oltre che essere un elemento vitale, ha anche sostenuto l’uomo nelle sue attività.

L’acqua può essere anche un elemento di disuguaglianza tra paesi ricchi e paesi poveri: negli ultimi 50 anni la disponibilità d’acqua è diminuita di tre quarti in Africa e di due terzi in Asia. La FAO prevede che nei prossimi anni saranno almeno 30 le Nazioni che dovranno far fronte a crisi idriche croniche. Basti pensare che una persona su quattro nel mondo non dispone di acqua potabile. La disponibilità è destinata a scendere per tutti, in un futuro non troppo lontano: è fondamentale modificare l’attuale sviluppo economico per evitare siccità, effetto serra, distruzione delle foreste pluviali, abbassamento delle falde acquifere, temperature impazzite fuori stagione. Se non c’è acqua non c’è vita, inoltre potrebbe diventare una fonte importante di instabilità economica e politica.