Si può affermare con certezza che la seconda prova è ormai cestinata e non resta che aspettare i risultati: ancora però la strada è lunga, e mancano all’appello la terza prova e l’esame orale, con cui metterete finalmente un punto all’Esame della Maturità 2018. Inoltre, non dimenticate che, anche se la seconda prova ormai è morta e sepolta, è bene ripassare alcune cose che vi siete ritrovati nel compito, in modo da essere preparati nel caso in cui i commissari vi dovessero fare qualche domanda durante il colloquio.

Quindi, è importante aver presente bene gli argomenti e gli esercizi svolti nella seconda prova per poter essere pronti a rispondere in modo corretto: in questa guida vi daremo alcune dritte riguardanti la traccia di economia aziendale della ragioneria, concentrandoci in particolare sugli argomenti oggetto della seconda prova e che potrebbero “ispirare” alcune domande in sede d’esame.

Ti potrebbe interessare anche:

Seconda Prova 2018: traccia ragioneria

Traccia Economia Aziendale Ragioneria 2017: cosa ripassare per l'orale

TRACCIA ECONOMIA AZIENDALE 2018: COSA TENERE A MENTE PER L’ORALE

Per quanto riguarda gli istituti di Amministrazione Finanza e Marketing le correzioni della seconda prova potranno essere punto caratterizzante nell’orale. La traccia di Economia aziendale per la seconda prova nella prima parte è stata la presentazione del report annuale di un’azienda di elettrodomestici. Ecco cosa prevede la traccia:

  • viene presentata un’analisi del mercato con uno scenario competitivo particolarmente sfidante
  • un’analisi della produzione dell’impresa, avente alcune sacche di inefficienza
  • un’istantanea al 31/12/2015 del bilancio
  • infine, i provvedimenti del management per migliorare la performance della stessa.

La prova di Economia Aziendale è stata una delle prove più dure da affrontare e non è da sottovalutare la correzione e il voto: dunque, nel momento in cui andrete a ripassare per l’orale, ricordate di concentrarvi soprattutto sul bilancio e di riguardare tutti i passaggi che avete fatto per arrivare alla soluzione.

ESAME ORALE 2018: COSA RIPASSARE DI ECONOMIA AZIENDALE

Il programma di Economia Aziendale è molto vasto, con tanti procedimenti logici e non, e di certo affrontare ed esaminare resoconti di aziende, calcoli, entrate ed uscite non è la cosa più facile del mondo, ma chi decide d’iscriversi in un Istituto di Amministrazione Finanza e Marketing sa più o meno a cosa va incontro.
Il programma di Economia Aziendale, ricordate bene, non consiste solo negli argomenti usciti e scelti dal ministero per lo svolgimento della seconda prova, ma è molto ampio e riguarda tutto quello che avete studiato nel quinto. Ecco gli argomenti:

  • caratteri strutturali e organizzativi delle imprese industriali
  • la gestione e il sistema informativo
  • la contabilità generale e il bilancio d’esercizio
  • il reddito fiscale d’impresa: IRES, IRAP
  • analisi di bilancio per indici
  • analisi di bilancio per flussi e rendiconto finanziario
  • la revisione e la certificazione del bilancio
  • e strategie aziendali e i processi di pianificazione strategica
  • il sistema finanziario e il ruolo delle banche
  • il sistema bancario italiano: aspetti normativi e strutturali
  • la gestione bancaria e le sue aree
  • la raccolta bancaria: depositi e conti correnti
  • i fidi bancari
  • gli impieghi tradizionali
  • impieghi connessi all’evoluzione dell’attività bancaria
  • le prestazioni di servizi
  • formazione e analisi dei bilanci bancari

L’orale verterà su domande inerenti al percorso presentato in sede d’esame e su tutto il programma svolto in tutte le materie, quindi l’importante è non sottovalutare nessun argomento e nessuna materia.
Il colloquio recide e decide il resoconto, l’ultimo step, è importante essere pronti a tutto per svolgere questa fase in modo più tranquillo possibile.
Quindi .. tutto chiaro ragazzi ??
Ora servono gli ultimi sforzi, avanti tutta, di certo non si può mollare proprio adesso!

Non perderti: