Traccia su Massa e Propaganda Prima Prova 2018 Articolo di giornale, Storico-Politico

Hai scelto di svolgere larticolo di giornale storico politico su Massa e propaganda? Ecco il nostro svolgimento per la prima prova della Maturità 2018.

Potrebbe interessarti anche:

Prima prova, articolo di giornale storico politico Massa e Propaganda

Ecco il titolo e la consegna:

  • Titolo: la propaganda nel passato
  • Destinazione: pagina culturale di un quotidiano

Massa e Propaganda nel passato: introduzione

Le ricerche sui gruppi i cui membri agiscono in modo simile pur non essendo i gruppi medesimi strutturati hanno fatto emergere una sottodisciplina denominata, in contrapposizione alla psicologia dell’individuo, ‘psicologia della massa’. Tale sottodisciplina, sviluppatasi a partire dagli studi pionieristici di Gustave Le Bon, Gabriel Tarde e Scipio Sighele, si basa sull’ipotesi che quando l’individuo si trova coinvolto emotivamente in una folla, la sua psiche e la sua condotta subiscono profonde modificazioni e persino alterazioni patologiche. Questa specifico termine trova il suo più ampio riscontro durante i regimi totalitari che si sono imposti in Europa durante i due principali conflitti Mondiali. L’ idea di base è quella di creare consenso e quindi sostegno politico attraverso l’ utilizzo della propaganda su una “massa” di cittadini indistinta che, come suggerisce il termine, è formata da individui singoli che nel gruppo tendono a perdere la propria individualità per omologarsi al pensiero comune. Soltanto attraverso questo specifico procedimento i regimi possono attuare i loro fini totalitari e annientare ogni possibile critica da parte del popolo.

Potrebbe interessarti anche:

Propaganda come controllo della società di massa: svolgimento

La Propaganda voleva diffondere una precisa ideologia, un modo di pensare, di agire, conveniente alle esigenze politiche ed economiche di un determinato paese… Ma possiamo parlare di ideologia anche nella nostra contemporaneità? Delle convinzioni così profondamente radicate, che condizionano totalmente la quotidianità e la mentalità delle persone è possibile riscontrarle anche oggi? Forse si, in chiave diversa, con un differente contesto ma i meccanismi di influenza e condizionamento delle masse rimangono gli stessi anche a distanza di molto tempo..

Massa e Propaganda nei tempi moderni: conclusione

Il tempo passa, i termini e le parole possono cambiare ma certi modi di agire e pensare restano immutabili. “Massa” e “propaganda” potrebbero sembrare parole ancorate al passato ma se considerate in tempi recenti sono di un’ attualità sconcertante. Pensiamo all’uso della tecnologia e di quell’insieme di passatempi e distrazioni volutamente create dalle istituzioni e dalle maggiori multinazionali e marchi mondiali che annebbiano la mente di ognuno di noi e ci fanno dimenticare e non pensare ai reali problemi comuni. Anche in questo modo di procedere e indirizzare la mentalità dei cittadini possiamo quindi ritrovare, in chiave moderna quei principi di “Massa” e “Propaganda” che restano immutabili nella storia di tutti i paesi del mondo.

Iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2018: #esamenontitemo