L’alternanza scuola lavoro non inciderà più sul voto di Maturità a partire dal 2019.

Maturità 2018: voto di maturità e Alternanza Scuola Lavoro

Oggi tocchiamo due punti critici per tutti colore che, a breve, si stanno affrontando gli esami di maturità. Stiamo parlando del voto di maturità e dell’alternanza scuola lavoro. E’ normale che vogliate sapere tutto sul voto di maturità in quanto, alla fine del percorso scolastico, vi servirà qualora decideste di proseguire gli studi iscrivendovi all’università oppure se decidete di inserirvi nel mondo del lavoro. Per quanto riguarda l’alternanza scuola lavoro, siamo pronti a chiarirvi qualsiasi tipo di dubbio vi assalga, riportandovi anche le parole del Miur in merito alla questione. Procediamo per gradi, parliamo prima del voto e poi passiamo al progetto di alternanza scuola lavoro.

Maturità e Alternanza Scuola Lavoro

Voto Maturità 2018: cosa sapere

Iniziamo subito col dirvi che il voto è pubblico e, quindi, sarà visibile a tutti. Quindi se pensavate di fare i furbetti, siete sulla strada sbagliata; non potrete nasconderlo a lungo. Per farvi un’idea del voto con cui potreste uscire, vi diamo un esempio di come si calcola riportandovi un esempio dettagliato:

III anno: 5 punti

IV anno: 6 punti

Orientativamente, possiamo pensare di raggiungere un minimo di 6 punti alla fine del V anno. Quindi:

5 + 6 + 6 = 17

Per prevedere il punteggio delle singole prove, dobbiamo tenere in considerazione quanto abbiamo preso in media durante le esercitazioni e quanto siamo bravi nelle singole prove.

Leggete anche:

Maturità 2018: cosa c’è da sapere sull’alternanza scuola lavoro 

Un altro dubbio che assale gli studenti di quinto anno, che si apprestano a sostenere gli esami di maturità, riguarda l’ammissione agli esami anche se non si è completato il numero minimo di ore previsto per il progetto di alternanza scuola lavoro. Il Miur ha risposto alle miriadi di domande che gli sono state poste sull’argomento e ha dichiarato che gli studenti saranno ammessi all’esame anche se non hanno raggiunto il numero minimo di ore previsto per il progetto che, ricordiamo, sono 400 per gli istituti tecnici e professionali e 200 per i licei. Abbiamo cercato di rispondere a tutte le vostre domande e risolvere i vostri dubbi, a voi non resta che continuare a studiare per cercare di portare a casa un buon voto e chiudere in bellezza il vostro percorso.

Leggi anche: