Voto Maturità 2019: come si calcola

Il voto di maturità è il risultato di un calcolo, più o meno matematico, tra:

  • Crediti Scolastici (da quest’anno massimo 40 punti)
  • Prima Prova (massimo 20 punti, la sufficienza è fissata a 12)
  • Seconda Prova (massimo 20 punti, la sufficienza è fissata a 12)
  • Esame Orale (massimo 20 punti, la sufficienza è fissata a 12)
  • (Punti Bonus) = 5, assegnati sulla base del fatto che abbiano ottenuto un credito scolastico di almeno 30 punti lo studente deve aver raggiunto un risultato complessivo delle prove di Maturità non inferiore a 50 punti.

Ci siamo? Tutto chiaro? Se la vostra paura è di non riuscire ad arrivare a 60 e se in voi è scattata la paranoia di prendere 59, dovreste leggere questo articolo: scorrendo oltre l’immagine scoprirete cosa succede se prendete un punto sotto il 60.

 

bocciatura per 59 alla maturità

Voto Maturità 2019: si è bocciati con 59?

Veniamo al punto: si può essere bocciati quando la somma di tutti i voti è 59? La risposta è sì e no; ci spieghiamo meglio: il voto viene deciso dalla commissione intera (commissari interni, commissari esterni e presidente di commissione), sulla base del vostro andamento scolastico e di tutte le prove sostenute durante l’esame. La bocciatura non arriva mai per un 59, ma è sempre il frutto di un’attenta riflessione, tanto che molto spesso capita che per votazione non si arrivi a 60 ma che i commissari decidano comunque di aiutare lo studente assegnandogli dei punti in più per promuoverlo; ergo: non disperate!

Maturità 2019: risorse utili

Se devi sostenere tra poco l’esame di maturità, probabilmente potranno servirti queste risorse: