SECONDA PROVA MATURITÀ 2019 ISTITUTO TECNICO CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE: TRACCIA

La seconda prova maturità 2019 dell’Istituto Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie cambia in base alle articolazione e opzioni in cui è organizzato il corso di studi, per i quali è previsto un elenco di materie tra cui scegliere. Cosa sceglierà il Miur per il 20 giugno? Tra le ultime novità c’è anche il fatto che il MIUR potrà decidere di testare gli studenti su più discipline caratterizzanti, per cui dovete fare molta attenzione e studiare tutto per bene. Inoltre, ci sono state alcune importanti modifiche alle traccia, dunque è opportuno darvi tutte le informazioni riguardanti la traccia e qualche dritta su come affrontarla. Inoltre, controllate sempre questo articolo, troverete tutti gli aggiornamenti live su tracce e materie! Pronti? Iniziamo…

Allenati con gli ultimi esempi pubblicati dal Miur: Simulazione seconda prova 2019: Chimica, Materiali e Biotecnologie

SECONDA PROVA MATURITÀ 2019 TECNICO CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE

Innanzitutto procediamo con ordine, e vediamo tra quali materie il Miur sceglie ogni articolazione e opzione del tecnico chimica, materiali e biotecnologie:

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Istituto Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie- Articolazione Chimica e Materiali: 

  • Chimica analitica e strumentale
  • Tecnologie chimiche industriali
  • Chimica organica e biochimica

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Istituto Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie- Articolazione Chimica e Materiali – opzione tecnologie del cuoio:

  • Tecnologie e biotecnologie conciarie
  • Chimica analitica e strumentale
  • Chimica organica e biochimica

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Istituto Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie- Articolazione Biotecnologie ambientali: 

  • Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo ambientale
  • Chimica analitica e strumentale
  • Chimica organica e biochimica

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Istituto Tecnico Chimica, Materiali e Biotecnologie- Articolazione Biotecnologie sanitarie:

  • Chimica organica e biochimica
  • Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo sanitario
  • Igiene, anatomia, fisiologia, patologia

MATURITÀ 2019, SECONDA PROVA TECNICO CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE

Il MIUR ha da poco pubblicato alcune linee guida su cosa dovranno vertere le tracce e come dovranno essere organizzate. Scopriamo i dettagli per ogni indirizzo.

Seconda Prova Chimica e Materiali

La prova farà riferimento a situazioni operative di un contesto tecnico-professionale. La struttura prevede una prima parte che tutti devono svolgere e una seconda parte in cui i ragazzi dovranno scegliere gli esercizi da svolgere. Il compito richiede una trattazione o relazione tecnica in forma scritta o scrittografica. Potrà essere richiesto:

  • di tracciare uno schema di processo
  • di collegare le trasformazioni richieste da un processo con le apparecchiature che servono per attuarle
  • di spiegare una procedura analitica elaborando anche dati sperimentali

Nella seconda parte i quesiti potranno riguardare calcoli numerici o grafici riguardanti il dimensionamento di prodotti o una relazione riguardante i processi industriali e fondamenti teorici della disciplina. La prova avrà una durata massima di 6 o 8 ore.

Seconda Prova Biotecnologie Ambientali

La prova riguarderà situazioni operative tipiche di un contesto tecnico-professionale. Verrà richiesta la trattazione o una relazione n forma scritta o scrittografica. Il candidato dovrà:

  • usare tecniche e procedure d’indagine strumentale
  • usare metodi strumentali per riconoscere inquinanti e il loro impatto sull’ambiente
  • individuare soluzioni usando metodi di prevenzione e valutazione del danno
  • saper applicare le conoscenze di chimica organica e biochimica

Nella seconda parte ci saranno quesiti tra cui i ragazzi sceglieranno quelli che vogliono svolgere. La prova potrà contenere sia grafici che tabelle e durerà dalle 6 alle 8 ore.

Seconda Prova Biotecnologie sanitarie

La prova farà riferimento a situazioni operative tecniche e potrà contenere immagini, tabelle, grafici. Potrà richiedere:

  • di analizzare situazioni riguardanti patologie genetiche e processi metabolici
  • di analizzare situazioni che riguardano processi biotecnologici tradizionali ed innovativi
  • di analizzare situazioni inerenti all’analisi di struttura e funzione di alcune biomolecole e all’applicazione della biochimica e chimica organica

Anche questa prova comprende una prima parte che tutti devono svolgere e una seconda parte in cui bisogna svolgere alcuni quesiti. La prova avrà una durata di 6-8 ore.

SECONDA PROVA CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE: ESEMPI DI TRACCIA

Adesso, ecco qualche informazione sulle tracce della seconda prova del tecnico chimica, materali e biotecnologie:

  • Seconda prova maturità 2019 Tecnologie chimiche industriali:

    La traccia di Tecnologie Chimiche Industriali è suddivisa in due parti: nella prima parte occorre risolvere un problema riguardante un’industria chimica, ideare e disegnare schemi di impianti e così via. Nella seconda parte invece bisogna rispondere a due dei quesiti proposti. La prova ha una durata massima di 6-8 ore. È consentito l’uso di manuali relativi alle simbologie UNICHIM, di tabelle con dati numerici, di diagrammi relativi a parametri chimico-fisici, di mascherine da disegno e di calcolatrici tascabili non programmabili. Non si possono consultare libri di testo.

  • Seconda prova maturità 2019 Tecnologie e biotecnologie conciarie:

    La traccia di Tecnologie e Biotecnologie Conciarie è divisa in due parti. Nella prima parte bisogna risolvere un problema riguardante la produzione industriale conciaria, mentre nella seconda parte occorre rispondere ad alcuni quesiti proposti. La prova ha una durata massima di 6-8 ore.

  • Seconda prova maturità 2019 Biologia, microbiologia e tecnologie di controllo ambientale:

    La prova di Biologia, microbiologia e tecnologie d controllo ambientale è divisa in due parti. Nella prima parte occorre scrivere un tema riguardante il controllo ambientale, ed esaminare il problema secondo i dati forniti. Nella seconda parte bisogna rispondere ad alcuni quesiti proposti. La prova ha una durata massima di 6-8 ore.

  • Seconda prova maturità 2019 Igiene, anatomia, fisiologia, patologia:

    La traccia di Igiene, anatomia, fisiologia e patologia è divisa in due parti. Nella prima parte occorre analizzare una tematica riguardante Igiene, anatomia, fisiologia, patologia, mentre nella seconda bisogna rispondere ad alcuni quesiti inseriti. La prova ha una durata di 6-8 ore.

SECONDA PROVA MATURITÀ: TRACCE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Tutto chiaro? Adesso non ti rimane che allenarti con simulazioni e tracce degli anni precedenti:

Scopri anche: Materie Maturità 2019: seconda prova

Condividi dubbi e paure sul gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo