SECONDA PROVA MATURITÀ 2019 TRACCIA ISTITUTO TECNICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

La seconda prova Maturità 2019 dell’istituto tecnico Informatica e Telecomunicazioni sarà diversa in base ai due indirizzi in cui è articolata la scuola. Per entrambi ci sono 3 materie tra cui poter scegliere e, visto che la decisione del Miur sarà comunicata a fine gennaio, occorre, nel frattempo, ripassare tutte le materie, anche perché è possibile che la prova riguardi tutte le discipline caratterizzanti. Come sapete infatti, la seconda prova della maturità ha subito delle modifiche, quindi dovete fare attenzione a cosa è cambiato. Noi vi terremo aggiornati su tutto il resto, quindi non perdete di vista questo articolo, in quanto troverete tutte le news sulle tracce e sulle materie. Intanto, iniziamo a prendere confidenza con il compito: ecco tutto quello che dovete sapere sulla traccia dell’istituto tecnico informatica e telecomunicazioni… siete pronti?

MATURITÀ 2019: MATERIE SECONDA PROVA TECNICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

Per l’istituto tecnico Informatica e Telecomunicazioni, il Ministero ha previsto due tracce diverse con alcune materie diverse, una per l’articolazione Informatica, l’altra per l’articolazione Telecomunicazioni. Ecco tra quali materie sceglierà il Miur per la maturità 2019:

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Articolazione Informatica:

  • Informatica
  • Sistemi e Reti
  • Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Materie maturità 2019 seconda prova Istituto tecnico Articolazione Telecomunicazioni:

  • Telecomunicazioni
  • Sistemi e Reti
  • Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

TRACCIA SECONDA PROVA MATURITÀ 2019 INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

La traccia testerà le capacità informatiche dei candidati, come le conoscenze riguardanti la trasmissione dati, l’elaborazione di progetti come siti web, rete locale e così via. La prova conterrà dunque un problema da svolgere e alcuni quesiti a cui rispondere e farà riferimento a situazioni operative riguardanti un contesto tecnico professionale. Il candidato dovrà individuare problematiche tecnologiche e operative coinvolte nel caso presentato e proporre soluzioni progettuali. Si avranno da 6 a 8 ore di tempo per terminare il compito ed è consentito l’uso di manuali tecnici e di calcolatrici non programmabili.

SECONDA PROVA MATURITÀ: TRACCE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Adesso, non ci rimane che fornirvi gli strumenti per allenarvi in vista della prova ufficiale 2019. Ecco le simulazioni ufficiali e le prove degli anni precedenti per prepararsi a dovere:

Se hai dubbi o vuoi consigli e informazioni su date, prove e tesina iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2019: #esamenontitemo