Prima Prova Maturità 2018: esempi svolti di saggio breve

Sapete che nella prima prova di maturità vi troverete di fronte a 4 tipologie di tracce, tra cui il saggio breve? La tipologia B di prima prova, da svolgere in forma di saggio breve o articolo di giornale è costituita da 4 ambiti: gli studenti sceglieranno un solo ambito e dovranno cercare di organizzare le idee e svilupparle al meglio. Per rinfrescarvi un po’ la memoria vi suggeriamo lo schema da seguire per produrre un corretto saggio breve:

  • Titolo
  • Consegna
  • Introduzione
  • Argomentazione
  • Conclusione

Il testo non deve superare le cinque colonne di foglio protocollo, lo stile deve essere impersonale e dovrete leggere attentamente tutti i documenti che verranno allegati alla traccia. Dopo aver rispolverato velocemente lo schema da seguire, vogliamo proporvi qualche esempio svolto per la maturità, attingendo dalle prove di saggio breve uscite nel 2017 e negli anni precedenti.

Prima Prova Saggio breve: i 4 ambiti

Per prima cosa dovete tenere in considerazione il fatto che alla prima prova di maturità potrete scegliere tra 4 ambiti diversi relativi alla tipologia B. Nello specifico potrete scegliere di svolgere:

 

Prima Prova Maturità: esempi svolti di saggio breve

Avete bisogno di altri esempi? E allora non perdete le nostre risorse con tanto di documenti che potete utilizzare per prendere spunto e allenarvi:

Saggio breve con documenti: consigli utili per lo svolgimento

La tipologia B della prima prova di maturità può essere svolta in forma di articolo di giornale o saggio breve. E’ molto importante rispettare struttura e stile di entrambi, ma soprattutto occorre utilizzare bene i documenti presenti nel dossier ed utilizzarli all’interno del testo in modo corretto e scorrevole, citandoli a favore ma anche contro la nostra tesi riguardo all’argomento proposto. Il saggio breve è un testo specialistico, dunque deve avere un linguaggio un po’ più tecnico e adatto all’argomento e viene indirizzato ad una rivista specialistica.